Ancora oggi molte persone non capiscono perfettamente come funzionano i Big Data. In passato, le query eseguite su database di grandi dimensioni richiedevano ore a seconda del volume dei dati interrogati e della posizione del client.

Ora, grazie all’integrazione tra la piattaforma iBDaaS di iFusion e il network globale e interconnesso di Virtual Data Center (VDC) di Interoute, le aziende potranno processare i dati in prossimità di dove risiedono. “Ora gli insight sui Big Data possono essere estratti in pochi minuti e utilizzati per sostenere tutte le decisioni aziendali in modo più consapevole,” sottolinea Mark Lewis, EVP, Communications & Connectivity di Interoute.

Agire localmente, pensare globalmente

Per fornire rapidamente alle aziende informazioni e insight, la partnership permetterà a iFusion di eseguire il calcolo, l’archiviazione e lo spin-up attraverso una query dei database più veloce, grazie alla vicinanza al luogo di origine dei dati. Precedentemente alla fase di raccolta, verifica e invio protetto dei dati al sistema centrale per l’archiviazione, i Big Data vengono processati al bordo della rete di Interoute (network edge). Il sistema generale iFusion per analytics fornirà una visione d’insieme degli input locali, in modo che i Big Data siano sempre relativi all’intera organizzazione.

“La distribuzione e la capacità del cloud privato di Interoute ci permetterà di offrire un accesso senza precedenti alla nostra piattaforma disruptive e scalabile di analytics” ha concluso Charlie McAlister, VP Sales & Business Development, iFusion Analytics. “I nostri clienti saranno realmente in grado di agire localmente e pensare globalmente accedendo rapidamente agli insight dei dati rilevanti a tutti i livelli della loro organizzazione”.

Massima sicurezza delle informazioni

Tutti i dati saranno trasferiti utilizzando la rete privata a bassa latenza di Interoute, garantendo la sicurezza e la sovranità delle informazioni. Nel caso le leggi locali vietassero il trasferimento dei dati al di fuori dei confini nazionali, il collector locale di iFusion renderà anonime le informazioni consentendo un’elaborazione di quest’ultime sicura e senza rischi.

Interoute permetterà a iFusion, inoltre, di gestire la propria infrastruttura con una team ristretto. Utilizzando la soluzione di Object Storage e i connettori di Interoute, le applicazioni di Big Data possono essere ridotte a dimensioni più piccole e pre-caricate come modelli personalizzati all’interno del VDC, in modo che i diversi tipi di analisi possano essere eseguiti a livello locale.