Nata dalla fusione tra Coop Adriatica, Coop Consumatori Nordest e Coop Estense, avvenuta nel 2016, la nuova realtà Coop Alleanza 3.0 mira a standardizzare strutture e processi, ma anche ad individuare modelli e strumenti di gestione migliori. Tutto ciò attraverso un’attenta valutazione delle soluzioni disponibili sul mercato o già utilizzate dalle tre aziende prima della fusione.

Coop Adriatica e Coop Consumatori Nordest utilizzavano già da tempo le soluzioni Ivanti (precedentemente LANDESK). Ciò ha contribuito alla scelta di Coop Alleanza di avvalersi di Ivanti come fornitore per le soluzioni di IT management.

Protagoniste due soluzioni

L’azienda ha adottato per i suoi 7.000 sistemi le soluzioni Ivanti Management Suite e Patch Manager.

Essendo in grado di integrarsi con numerose soluzioni IT esistenti, la Management Suite di Ivanti permette oggi a Coop Alleanza di gestire tutti i dispositivi degli utenti da una singola soluzione unificata per la gestione degli endpoint.

Essa abilita la distribuzione delle applicazioni tramite progetti di roll-out automatizzati, fornisce un’esperienza di app store in modalità self-service e offre una maggiore visibilità sui dispositivi utilizzati, migliorando la produttività del reparto IT e degli utenti.

Ivanti Patch Manager, invece, automatizza la gestione delle patch nell’intera azienda per garantire un’ottimale protezione da minacce esterne e le migliori prestazioni del software, rispondendo a tutti i requisiti di sistema. Grazie alla funzione scansione delle vulnerabilità, che individua velocemente le carenze di patch nei sistemi, Ivanti Patch Manager applica le patch automaticamente.

Coop Alleanza è in grado oggi di avviare centinaia di azioni di sistema con una singola operazione e senza saturare la rete. Ciò significa che l’intero reparto IT può concentrarsi
su attività che permettano di soddisfare le richieste e le esigenze di ogni singolo membro di Coop Alleanza 3.0.

Bilancio positivo

Grazie alle soluzioni Ivanti, Coop Alleanza ha già ottenuto una serie di risultati soddisfacenti e prevede di ottenere ulteriori benefici dall’implementazione completa che avverrà a breve.

“Siamo impazienti di poter disporre di una visione e gestione totale dei nostri sistemi da un unico ambiente,” prosegue Andrea Guglielmi, Responsabile della sicurezza IT. “Contiamo inoltre di poter effettuare accurati assessment dei software installati, in modo da essere sempre conformi con le normative vigenti relative alle licenze.”