Il lancio di prodotti innovativi passa dall’impiego delle nuove tecnologie. Un nuovo esempio giunge dalla divisione medicale di General Electric, ossia Ge Healthcare.

In Svezia, precisamente a Uppsala, Ge Healthcare ha aperto il suo primo laboratorio di stampa 3D europeo, l’“Innovative Design and Advanced Manufacturing Technology Center for Europe”.

Il nuovo centro tecnologico sposerà le consuete attrezzature di lavoro con le stampanti a metalli o a polimeri e i robot collaborativi.

L’obiettivo? Produrre pezzi stampati in 3D per i prodotti di Ge Healthcare, progettati e collaudati da gruppi di lavoro dedicati.

Tecniche avanzate come la stampa 3D possono apportare vantaggi significativi ai processi di produzione. La riduzione dei pezzi in un processo di produzione offre vantaggi in settori come l’industria del biomanufacturing, dove i processi e le attrezzature di fabbricazione sono complessi e composti da centinaia di componenti diversi.

Il centro di Uppsala si affianca a un altro centro di ingegneria e produzione avanzata di GE Healthcare, che ha sede a Milwaukee, nel Wisconsin. I team di Uppsala collaboreranno con quelli del centro Milwaukee, condividendo conoscenze e lavorando su nuove idee di prodotto.