Creare un sistema per far dialogare imprese e ricercatori, con particolare attenzione alle profonde modifiche del sistema produttivo legate a Industria 4.0.

È questo l’obiettivo principale della convenzione firmata tra Università di Pisa e Confindustria Livorno Massa Carrara, che avrà una durata di tre anni e si concretizzerà nella promozione di iniziative congiunte, di collaborazioni di ricerca formazione e attività di trasferimento tecnologico.

L’accordo favorisce i percorsi di inserimento lavorativo per i laureati dell’Università e prevede sul piano formativo la possibilità di attivare collaborazioni con i singoli dipartimenti.

Inoltre, nell’ambito del trasferimento tecnologico, promuove la creazione di spin-off e start-up che valorizzino la ricerca dell’Ateneo, con particolare riferimento ai poli e ai distretti tecnologici che fanno riferimento al territorio di Livorno, Massa e Carrara.

“La convenzione va nella direzione di apertura dell’Ateneo verso il territorio e le sue realtà culturali ed economiche, che oggi devono necessariamente tener conto della rivoluzione introdotta da Industria 4.0″ ha dichiarato il rettore Paolo Mancarella.