Offrire il migliore servizio di assistenza clienti, riducendo i tempi di inattività e migliorando l’efficienza. Con questo obiettivo Case IH, attiva nell’industria agricola con una vasta gamma di trattori, mietitrebbie e presse, ha deciso di collaborare con Microsoft per un progetto avanzato basato sulla realtà mista in una prospettiva Industria 4.0.

In questo modo la società potrà rendere disponibili i propri esperti di manutenzione in tempo reale a qualsiasi azienda cliente o officina di assistenza in tutta l’area EMEA.

Grazie alle interazioni olografiche in tempo reale, è possibile consentire ai clienti di svolgere operazioni con le mani libere e di dialogare con gli esperti in modo semplice e intelligente, beneficiando nel complesso di diagnosi accurate e ottimizzando la produttività.

Microsoft HoloLens va, infatti, oltre il concetto di realtà aumentata e inaugura un nuovo scenario di realtà mista, visualizzando proiezioni olografiche nel raggio d’azione dell’utente, con una mappatura dell’ambiente che consente a chi indossa il dispositivo di posizionare gli ologrammi nel mondo reale e di spostarli secondo le proprie esigenze, in linea con i vincoli dello spazio fisico circostante.

“La realtà mista rappresenta un driver di efficienza e può migliorare le prestazioni delle macchine, offrendo maggiori opportunità alle aziende agricole e agli agricoltori di tutto il mondo”, ha commentato Fabio Moioli, direttore della divisione Enterprise Services di Microsoft Italia. “Le macchine agricole sono complesse e caratterizzate da funzionalità specifiche a seconda dei loro molteplici scopi, pertanto, grazie a Microsoft HoloLens, diventa semplice porre in essere interventi più rapidi e consapevoli e riparare le componenti chiave con le mani libere, riducendo così tempi di fermo macchina.”

Case IH sta attualmente testando i dispositivi HoloLens di Microsoft in Austria, non soltanto per semplificare gli interventi di manutenzione, ma anche per utilizzarli anche a scopo di formazione nei propri stabilimenti.