Per la maggior parte delle piccole e medie imprese adottare un servizio di posta elettronica basato su Cloud rappresenta il primo step del percorso verso la nuvola.

Sono numerosi, tuttavia, i problemi di sicurezza da risolvere. Secondo il recente report trimestrale sullo spam di Kaspersky Lab, è stata infatti rilevata una crescita costante di campagne di phishing e spam.

Mail nel mirino dei cybercriminali

Le mail irrilevanti rappresentano una vera minaccia, in particolare quando si tratta di phishing mirato alle credenziali dei dipendenti o di diffusione di malware all’interno degli allegati di posta elettronica.

“Sono milioni le email inviate ogni giorno ma ne basterebbe una sola contenente un allegato malevolo, come un ransomware o un link di phishing, per danneggiare o addirittura distruggere un’azienda,” sottolinea Vladimir Zapolyansky, Head of SMB Business di Kaspersky Lab.

Protezione su tutti i fronti

Ecco perché Kaspersky Lab ha esteso il proprio portfolio per le PMI con Kaspersky Security per Microsoft Office 365 per proteggere anche il servizio di posta Exchange Online all’interno della suite Microsoft Office 365 basata su Cloud.

Proprio come Microsoft Office 365, il prodotto di Kaspersky Lab è ospitato nel Cloud e offre una gestione comoda e flessibile sia per quel che riguarda la posta elettronica che per la sicurezza informatica.

Lavorando in modo coordinato con la protezione integrata di Microsoft, la soluzione di sicurezza offre agli utenti di Microsoft Office 365 una protezione avanzata da ransomware, allegati dannosi, spam, phishing (incluso Business E-mail Compromise – BEC) e minacce sconosciute.

Sicurezza di nuova generazione

La gamma di tecnologie di sicurezza di nuova generazione presenti nel prodotto includono un motore anti-phishing basato su rete neurale, il rilevamento basato sull’apprendimento automatico, il sandboxing, il filtering degli allegati e la rete globale di threath intelligence di Kaspersky Lab.

Il tutto è potenziato dalla HuMachine dell’azienda che combina l’esperienza delle persone con i Big Data della threat intelligence e del machine learning allo scopo di difendere le aziende da ogni tipo di minaccia a loro destinata.