In occasione della rinnovata partecipazione a Mecspe, Bompan presenterà in anteprima al mercato dell’industria nuove stampanti 2D e soprattutto il nuovissimo sistema di stampa 3D, tutti firmati Mimaki.

Numerose le realtà manifatturiere a cui queste soluzioni sono destinate, grazie all’elevata versatilità e alla possibilità di lavorare i materiali più disparati: dallo stampaggio di materie plastiche all’elettronica, dagli elettrodomestici all’incisoria, fino alla cartotecnica e al mondo serigrafico.

Stampa 3D di qualità fotografica

I visitatori di Mecspe potranno scoprire le unicità del nuovo sistema di stampa 3D UV LED 3DUJ-553, in grado di offrire colori realistici con qualità fotografica, in oltre 10 milioni di combinazioni.

Altro plus il materiale di supporto idrosolubile, che può essere facilmente rimosso con acqua prevenendo il rischio di danneggiare l’oggetto.

Inoltre, gli inchiostri utilizzati da 3DUJ-553 contengono una resina acrilica capace di garantire le caratteristiche meccaniche dell’ABS. Ideale per settori dove il prototipo rapido e il colore sono fondamentali come, ad esempio, il mondo degli accessori moda.

Una novità dietro l’altra

Altra novità in anteprima per il mondo industriale, la stampante Print & Cut UV LED UCJV300-160.

Il taglio integrato, gli inchiostri ecologici UV LUS -170 che garantiscono colori vivaci, resistenti a luce e abrasione e la polimerizzazione che assicura asciugatura istantanea, conferiscono a questo sistema estrema versatilità ampliandone gli ambiti applicativi.

“I sistemi di stampa Mimaki, di cui siamo importatori esclusivi per l’Italia, rappresentano una vera e propria innovazione che contribuisce all’automazione e alla digitalizzazione dei processi industriali”, ha commentato Cristiano Russo, Sales Manager Industrial Products di Bompan srl. “L’installazione all’interno della filiera è semplice e veloce, così come il training degli operatori addetti alle macchine. Supplendo alla necessità di avvalersi di lavorazioni in outsourcing si ottengono notevoli benefici in termini di riduzione dei tempi di produzione, ottimizzazione dei costi e just in time.”