Patheon ha potenziato le prestazioni del suo impianto produttivo e migliorato i processi, grazie al sistema di “Smart Factory” progettato da AGS.

Patheon è una multinazionale attiva nel settore della produzione di farmaci e vaccini in continua espansione: la sola sede di Monza produce farmaci per oltre 50 aziende di pregio internazionale e le richieste sono in continuo aumento.

Evitare le cadute… di tensione

La società si è rivolta ad AGS per trovare la soluzione per proteggere i propri impianti di liofilizzazione dalle cadute di tensione, anche minime, che interrompendo i processi danneggiano irreparabilmente i prodotti in lavorazione.

AGS ha sviluppato un sistema interconnesso evoluto che, oltre a fornire l’energia elettrica necessaria al funzionamento degli impianti in attesa del ripristino dell’energia primaria o dell’avvio di generatori ausiliari, raccoglie costantemente e rielabora i dati per controllare e prevenire anomalie.

Raccogliere tutti i dati

Ciò che distingue il sistema ideato da AGS è la possibilità di controllare e “caratterizzare” il carico elettrico degli impianti, ovvero di definire tutti i dati “comportamentali” del carico e verificare i parametri elettrici con sensori e strumenti connessi tramite una rete dati.

Questo consente di raccogliere i dati da tutti gli strumenti di misurazione, salvarli su un IoT Gateway” (computer locale) che contemporaneamente li ritrasmette su Internet ad un server centrale.

Intelligenza artificiale e machine learning

Qui AGS mette a disposizione del cliente una istanza della soluzione “I4.0 Board”. Questa è la piattaforma software di Industrial IoT sviluppata da AGS, che ha il compito di analizzare, elaborare e visualizzare tutti i dati raccolti in una serie di dashboard, che rappresentano in modo completo il carico elettrico assorbito e danno informazioni di tipo istantaneo e storico, al fine di controllare il corretto funzionamento degli impianti.

Grazie all’utilizzo di algoritmi di intelligenza artificiale, basati sulle tecniche di machine learning, si ricevono indicazioni preventive e predittive sul comportamento degli impianti e del carico utilizzato, per individuare in anticipo eventuali difformità.

Inoltre, l’adozione del modello operativo AGS, oltre a ridurre i costi di certificazione, dà la sicurezza di essere aderenti ai requisiti previsti dalla normativa Industria 4.0.