Nell’ambito di un accordo quinquennale, Accenture supporterà Saipem nella migrazione verso un nuovo modello di IT. Il progetto prevede l’accelerazione delle soluzioni cloud e l’adozione delle più avanzate tecnologie, come i big data e analytics, l’Internet delle cose, l’intelligenza artificiale, automazione e cybersecurity.

Accenture gestirà la migrazione della maggior parte dei server di Saipem verso la piattaforma di cloud pubblico di Microsoft Azure, mentre i restanti server verranno gestiti in cloud privato, offrendo così un servizio a livello globale in modalità Infrastructure-as-a-Service. Sarà inoltre implementata una Software-defined Wide Area Network e verrà gestita e ottimizzata l’infrastruttura IT, la rete e i principali servizi digitali per il business, in un ambiente flessibile e scalabile.

In collaborazione con un’azienda internazionale di telecomunicazioni, Accenture fornirà a Saipem nuove tecnologie e servizi di telecomunicazioni su scala mondiale, tra cui l’accesso privato alla banda larga satellitare, rendendo ancora più efficienti e affidabili il remote engineering per il controllo dei cantieri.

Come ha spiegato Fausto Torri, Managing Director di Accenture, responsabile per il business Energy, Saipem potrà abilitare “modalità di lavoro più flessibili in grado di migliorare la capacità dell’azienda di innovare, ottimizzare ed evolvere il suo portafoglio prodotti, sfruttando il potenziale dei Big Data.”