Produrre macchine che erogheranno servizi “smart”. È questo l’obiettivo dell’accordo siglato tra Claind, attiva nella produzione di generatori di azoto, idrogeno e aria zero, e WebRatio, player nei servizi IoT.

WebRatio produce Semioty, l’applicazione IoT che consente ai produttori di macchine, sistemi di produzione ed apparecchiature di aggiungere ai propri prodotti dei servizi smart, come il monitoraggio via web, la manutenzione predittiva e l’assistenza remota.

Questi vengono erogati attraverso cruscotti operativi web o applicazioni per smartphone e tablet che vengono messi a disposizione sia degli utilizzatori degli asset produttivi, sia dell’ecosistema dell’azienda produttrice che svolge funzioni di installazione, assistenza o manutenzione.

Nasce Claind4You

I generatori di idrogeno, azoto e aria zero di Claind si rivolgono principalmente ai laboratori di analisi, alle industrie per il food and beverage e industrie per il taglio laser per un totale di oltre 20.000 installazioni in tutto il mondo.

Semioty verrà integrato ai prodotti Claind e darà vita all’offerta Claind4You, che renderà possibile una migliore interazione tra gli utenti e la macchina grazie a un’interfaccia semplice e intuibile; il cliente sarà in grado di monitorare in tempo reale il generatore e i parametri di funzionamento e, inoltre, riceverà report automatici con dati storici per i controlli di qualità.

Le attività di manutenzione saranno costantemente monitorate e il cliente riceverà anche dei consigli su come ottimizzarne l’uso. Ciò permetterà di garantire la continuità della produzione e aumentarne così l’efficienza; abbatterà i costi e gli sprechi in un’ottica attenta all’ambiente e permetterà il controllo costante della qualità del gas prodotto.

La App per generatori di gas

Grazie all’integrazione di Semioty con i generatori di gas Claind, l’assistenza da remoto verrà semplificata e resa più efficace. Attraverso la App Semioty, il service di Claind avrà accesso da remoto alle informazioni sul funzionamento del generatore in modalità completamente autonoma.

Semioty, infatti, permette di raccogliere i dati sul generatore, li legge, li converte in informazioni che poi vengono inviate al servizio di manutenzione in modo da garantire un intervento in tempo reale in caso di malfunzionamento e/o necessità di interventi sull’impianto. Così facendo, i tempi organizzativi si ridurranno e i contratti di assistenza saranno personalizzati in base agli effettivi consumi e alle esigenze dei singoli clienti.

Verso la servitizzazione dei prodotti

“Il futuro nel settore manifatturiero è rappresentato dalla combinazione prodotto-servizio” ha sottolineato l’amministratore delegato di Claind, Giovanni Cogotzi. “Dove più alta è l’importanza del servizio e maggiore sarà il valore del prodotto percepito dal cliente. Per questo abbiamo deciso di collaborare con WebRatio per sviluppare una piattaforma IoT connessa ai nostri strumenti che ci consenta di offrire ai clienti servizi smart personalizzati che valorizzino e aumentino l’efficacia dei nostri prodotti.”

“La collaborazione costituisce un ulteriore traguardo nello sviluppo delle funzioni di Semioty nella prospettiva di una sempre maggiore servitizzazione dei prodotti”, ha aggiunto Stefano Butti, CEO di WebRatio.