Il mercato mondiale dell’infrastructure as a service (IaaS) è cresciuto del +29,5% nel 2017 per un totale di 23,5 miliardi di dollari, rispetto ai 18,2 miliardi del 2016. Amazon è stato il primo fornitore nel mercato IaaS nel 2017, seguito da Microsoft , Alibaba, Google e IBM. Numeri e analisi portano la firma di Gartner.

“I primi quattro provider hanno una forte offerta di IaaS e hanno visto una crescita robusta poiché l’adozione di IaaS è stata pienamente adottata dalle organizzazioni tradizionali e la disponibilità del cloud si espande in nuove regioni e paesi”, ha affermato Sid Nag, research director di Gartner.

Quattro fornitori protagonisti

Nel mercato IaaS, il panorama competitivo si sta consolidando attorno ai leader. I quattro principali fornitori, Amazon, Microsoft, Alibaba e Google, sono tutti fornitori hyperscale IaaS e rappresentano circa il 73% del mercato totale IaaS e il 47% del mercato combinato IaaS e infrastructure utility services (IUS).

Amazon è il leader indiscusso nel mercato mondiale di IaaS con un fatturato stimato di 12,2 miliardi di dollari nel 2017, in aumento del 25% rispetto al 2016. In qualità di maggiore fornitore IaaS, Amazon è anche il provider più maturo e pronto per le aziende, con il più alto numero di esperienze di successo e l’ecosistema di partner più importante. La crescita nel 2017 è stata guidata non solo dai clienti che stanno migrando dai data center tradizionali al cloud IaaS, ma anche dalle società che stanno implementando progetti di trasformazione digitale.

Microsoft si è assicurata la seconda posizione nel mercato IaaS con una crescita di oltre il 98%, con ricavi che superano i 3,1 miliardi di dollari nel 2017. Ciononostante, la distanza da Amazon resta ancora considerevole.

Al terzo posto Alibaba con una crescita per il 2017 del 63%, che riflette gli investimenti effettuati in ricerca e sviluppo. Secondo Gartner, Alibaba ha il potenziale per diventare nel tempo un’alternativa in determinate regioni ai fornitori globali.