Il 30 luglio, presso l’elegante sede di Comun Nuovo, in provincia di Bergamo, si è tenuto il secondo Company Meeting annuale di CITIZEN MACCHINE ITALIA. L’evento aveva lo scopo di mostrare ai colleghi di CITIZEN Giappone ed Europa la nuova sede completata e pienamente funzionante, e di creare un momento di confronto e di condivisione dei risultati raggiunti con tutti i collaboratori italiani ed esteri.

In occasione della prima pre-apertura, nel mese di marzo, erano stati piantati all’ingresso dell’azienda due alberi di ciliegio, come emblema della forte amicizia che lega l’Italia al Giappone: questi hanno già prodotto frutti, così come è accaduto alla filiale italiana che da piccolo albero con 17 rami a Spirano, ora si è espanso fino a 50 nella nuova sede di Comun Nuovo, moltiplicando i frutti.

L’evento è stato inaugurato dall’Amministratore Delegato di CITIZEN MACCHINE ITALIA, Francesco Cavalleri, affiancato dal Presidente della casa madre giapponese, Keiichi Nakajima, il quale ha espresso grande soddisfazione per l’efficienza dimostrata nell’allestimento della nuova sede e per gli ottimi traguardi registrati nelle vendite in Italia.

“Abbiamo iniziato i lavori ad ottobre 2017 e in pochi mesi, molto intensi, siamo riusciti ad ultimare i lavori per giungere all’inaugurazione di oggi – racconta Cavalleri -. Sono certo che la nostra nuova sede rappresenterà egregiamente negli anni a venire il brand CITIZEN sul mercato italiano, contribuendo ad accrescere la customer confidence nei nostri prodotti, così come già accaduto in occasione della prima Open House tenutasi lo scorso maggio 2018 alla presenza dei nostri clienti. Questi meeting hanno l’intento di costruire insieme un team motivato, organizzato ed efficiente, per consentire alla nostra azienda di crescere e far crescere, e di stabilire una eccellenza e una posizione di prestigio sul mercato italiano delle macchine utensili, grazie ai brand CITIZEN di alto livello che ci pregiamo rappresentare, Cincom e Miyano”.

Il Presidente di Citizen Machinery Co., Ltd., Keiichi Nakajima, si complimenta con la dirigenza italiana e consegna l’attestato di premiazione per l’ottima performance realizzata nel 2017

Risultati da record

Il Presidente di Citizen Machinery Co., Ltd., Keiichi Nakajima, si è complimentato con la dirigenza italiana per l’ottima performance del 2017 e del primo semestre del 2018, che hanno fatto registrare un nuovo record sia per quanto riguarda il numero di macchine installate, sia per l’incremento della capacità operativa di logistica, preparazione accessori, consegna e installazione presso l’utente finale.

I dati indicano il 2018 come un anno storico per CMI, difficilmente replicabile, sia in termini di risultati che in termini di congiuntura economica particolarmente positiva, ma grazie alla capacità di adattamento ai cambiamenti del mercato, alla flessibilità e all’entusiasmo di tutti gli operatori, e sicuramente alla solidità del brand CITIZEN, il team italiano è convinto di poter fare ancora meglio.

“Possiamo considerare ora la nostra azienda come una vera e propria ‘engineering Company’ – commenta con orgoglio Cavalleri, Amministratore Delegato Italia – una società votata ai servizi, che non solo vende macchinari ad alta tecnologia, ma che accompagna i propri clienti nella customizzazione, nella scelta dei prodotti migliori e nella successiva assistenza e manutenzione degli stessi. I clienti percepiscono questa nostra crescita e spesso mi confidano che a differenza di altri competitor, all’interno del nostro staff hanno identificato una professionalità e una competenza specifica nel mondo della tornitura da barra che difficilmente trovano altrove”.

Nel 2017 il Gruppo Citizen Machinery ha realizzato il più alto fatturato della sua storia con 60 miliardi di yen, producendo 5.500 macchine destinate ai mercati di tutto il mondo e superando il problema degli approvvigionamenti con investimenti in Vietnam, Thailandia e Filippine. L’Italia nel settore delle macchine utensili rappresenta il secondo mercato in Europa, dopo la Germania, e dimostra di avere in sé ancora un elevato potenziale di sviluppo che Citizen Italia è decisa a conquistare.

Il team cresce

CITIZEN MACCHINE ITALIA si è dotata di uno staff di tutto rispetto per contribuire al mantenimento dei risultati ottenuti e proseguire nella ulteriore crescita che il mercato impone. Il Reparto Service si è arricchito di due nuovi Tecnici Meccanici per incrementare ulteriormente l’efficienza degli interventi e qualificare sempre più il Customer Care. Inoltre, l’azienda ha pianificato corsi di formazione e di aggiornamento periodici per i tecnici, da tenersi presso la casa madre in Giappone e in altre sedi europee, a beneficio della crescita professionale di ciascuno.

Nell’Ufficio Tecnico è stata inserita una nuova figura di disegnatore progettista, per agevolare le sempre maggiori richieste di sviluppo di integrazioni verticali e di accessori speciali, oltre che per ordinare l’archivio dei progetti realizzati, vero patrimonio dell’azienda.

CITIZEN MACCHINE ITALIA punta anche alla formazione di giovani talenti. Per questo collabora in modo continuativo con alcuni Istituti Tecnici e Professionali del territorio con l’intento di offrire opportunità professionali importanti in questo mercato dinamico.

Il Team CITIZEN MACCHINE ITALIA: dotata di uno staff in continua crescita , organizza corsi di formazione ed aggiornamento periodici e collabora con gli Istituiti tecnici per la formazione di giovani talenti.

Industria 4.0

CITIZEN MACCHINE ITALIA è ormai nel secondo anno di maturazione e integrazione di soluzioni Industry 4.0 sulle macchine e presso i propri clienti. Per quanto concerne i prodotti CINCOM-MIYANO, il 100% delle forniture sono state approvate dai vari enti certificatori, a dimostrazione della bontà e serietà delle soluzioni tecniche Citizen. Anche se probabilmente nel 2019 gli incentivi governativi legati a Industry 4.0 non saranno rinnovati, le aziende italiane sembrano aver compreso l’importanza di investire nella organizzazione e nella gestione dei reparti produttivi grazie al supporto di sistemi e macchinari avanzati. Oggi CITIZEN MACCHINE ITALIA si delinea come partner qualificato dei progettisti giapponesi e mira ad applicare a tutti i modelli di macchine sistemi IoT di ultima generazione.