Specialinsert, specializzata nella produzione e commercializzazione di sistemi di fissaggio, entra nell’era della Quarta Rivoluzione Industriale, investendo nella “Fabbrica del futuro”: una trasformazione avvenuta in poco più di un anno che permetterà all’azienda di mantenere alto il proprio livello di competitività, grazie ai quasi 2 Milioni di euro spesi in innovazione, qualità, formazione e Ricerca & Sviluppo.

“La decisione di attuare il piano Specialinsert 4.0 ci condurrà ad un aumento della capacità produttiva e a introdurre lavorazioni di nuovi materiali, a favore di una maggiore customizzazione, qualità e di conseguenza fidelizzazione dei clienti”, commenta Cinzia Arduini, Amministratore Delegato di Specialinsert.

In dettaglio, completato il collegamento alla fibra ottica delle tre sedi Specialinsert, l’installazione di un nuovo gestionale ERP permette di monitorare tutti i processi aziendali in tempo reale, a cui sono interconnessi il 90% degli impianti di produzione, la cui manutenzione ordinaria, preventiva e predittiva è governata da un piano interno e guidata da analisi termografiche e fonometriche, per individuare potenziali cause di guasto. Significativi anche gli investimenti attuati in automazione, non solo all’interno dei dipartimenti produttivi ma anche in Laboratorio, Ricerca & Sviluppo e nella Logistica.

In termini di qualità, l’azienda si pone l’obiettivo del controllo del 100% della produzione, secondo una logica “Zero Difetti”, che vede nel potenziamento dei processi finali tramite selezione ottica e meccanica sulla base del sistema Poka-Yoke, ovvero a prova di errore, una progressiva riduzione dei costi, a garanzia di un miglioramento continuo. Una visione che include anche investimenti in capitale umano, declinati in piani di formazione sistematici rivolti a tutto il personale, al fine di accrescerne le competenze, per superare le sfide poste dal mercato, con positive ricadute in termini di efficienza interna e di gestione delle relazioni di business con i clienti.

“Il principio ispiratore di questo piano è andare oltre il mero concetto di miglioramento produttivo per creare un sistema Fabbrica Specialinsert in grado di operare in modo efficace ed efficiente nei prossimi 25 anni” dichiara Franco Pioggia, Headquarter Quality Management di Specialinsert. “Un futuro che contempla l’innovazione al servizio delle persone, anche per le generazioni a venire e vede nel monitoraggio mediante Statistical Process Control, nella qualità e nell’integrazione dei sistemi, i presupposti per essere in grado di creare nuovi prodotti e generare valore sia per il mercato che per il nostro personale interno.”