ABB ha annunciato un investimento da 150 milioni di dollari a Shanghai, in Cina, per costruire quella che la società non esita a definire la “fabbrica di robotica più avanzata, automatizzata e flessibile del mondo”. Si tratta di un centro in cui i robot realizzano robot.

Il nuovo centro di produzione di Kangqiao sorge vicino all’ampio campus di robotica di ABB e unirà alcune tecnologie digitali connesse dell’azienda, incluse le soluzioni ABB Ability, la robotica collaborativa e la ricerca innovativa sull’intelligenza artificiale. L’obiettivo è di creare la fabbrica del futuro entro la fine del 2020.

L’annuncio segna una tappa importante per ABB come produttore di robotica numero uno in Cina, che rappresenta il mercato della robotica più grande del mondo. Nel 2017, un robot su tre venduti nel mondo è andato in Cina, che ha acquistato quasi 138.000 unità.

Il gemello digitale

L’intero stabilimento di Shanghai sarà modellato come un digital twin, che fornirà dashboard intuitivi su misura per il management, gli ingegneri, gli operatori e gli esperti di manutenzione, per prendere le decisioni migliori. Ciò include la raccolta e l’analisi dell’intelligence tramite ABB Ability Connected Services sulla salute e le prestazioni dei robot ABB in fabbrica per garantire l’identificazione tempestiva delle potenziali anomalie. Oltre ad evitare costosi tempi di fermo, ABB Ability offre soluzioni digitali in grado di migliorare prestazioni, affidabilità e consumo energetico, oltre a fornire l’accesso al cloud aziendale Microsoft Azure, che è il primo servizio internazionale di cloud pubblico in Cina.

Isole di automazione interconnesse

Il nuovo stabilimento avrà una planimetria flessibile basata su isole di automazione interconnesse anziché su linee di assemblaggio fisse. Le soluzioni di automazione della logistica di ABB saranno utilizzate in tutto lo stabilimento, compresi i veicoli a guida automatica che possono seguire autonomamente i robot mentre si muovono attraverso la produzione, fornendo loro parti da stazioni localizzate. Ciò consentirà alla produzione di adattarsi e di scalare in modo efficiente secondo i cambiamenti del mercato cinese dei robot senza ulteriori espansioni di capacità.

Lavorare in sicurezza

Per favorire il passaggio alla personalizzazione di massa nella produzione e per garantire i massimi livelli di produttività e flessibilità, il nuovo stabilimento di Shanghai farà ampio uso del software SafeMove2 di ABB, che consente a persone e robot di lavorare in sicurezza nelle immediate vicinanze. Inoltre, i robot YuMi di ABB consentiranno una stretta collaborazione su molte delle attività di assemblaggio di piccole parti necessarie per la produzione di un robot ABB.

La nuova fabbrica di Shanghai, con un centro di ricerca e sviluppo completo in loco, diventerà una parte fondamentale del sistema globale di fornitura di robot di ABB, insieme allo stabilimento recentemente rinnovato a Västerås, in Svezia, e alla fabbrica di Auburn Hills, nel Michigan,