Rompendo qualsiasi precedente tradizione è stato un robot, e non un essere umano, a suonare il campanello che segna la chiusura delle operazioni di borsa del New York Stock Exchange lo scorso 17 ottobre. A svolgere la prestigiosa cerimonia di chiusura è stato un robot collaborativo di Universal Robots – un UR5e – modello appartenente alla gamma e-Series.

UR5e è un robot collaborativo in grado di lavorare a fianco degli operatori senza barriere di sicurezza a protezione. Anche i broker del NYSE, come migliaia di altri professionisti in altri contesti, hanno potuto rendersi conto di quanto sia semplice e sicura l’interazione fra uomini e robot collaborativi.

UR5e per svolgere l’incarico è stato dotato di un gripper a due dita della Robotiq, produttore di end effector presente anche nella piattaforma UR+, lo store online di applicazioni plug&play di UR.

“Con questo evento”, ha affermato Stuart Sheperd, Regional Sales Director della divisione americana di UR, “non abbiamo celebrato soltanto l’efficacia della robotica collaborativa nel supportare la produzione dei nostri clienti e investitori, ma anche il loro successo nell’innovare e accrescere i propri luoghi di lavoro attraverso gli stessi cobot. Questa cerimonia di chiusura, al suono della campanella del NYSE, rispecchia il nostro continuo impegno nel rendere i robot collaborativi una piattaforma operativa semplice da integrare e al servizio delle aziende”.