“È difficile trovare tecnici informatici esperti in sicurezza. L’Università di Udine riesce a soddisfare il 10% della domanda. E di questi, il 70% viene subito assorbito dalle grandi imprese. Considerando che alcuni cercano in altre regioni se non addirittura all’estero, alle piccole e medie imprese friulane rimane ben poco”.

Massimo Bosello, amministratore di Nordest Servizi, azienda di Udine attiva nei servizi IT e nello sviluppo di soluzioni informatiche problem solving, lancia un appello: “Le imprese friulane stanno crescendo: è importante che possano trovare figure con una buona dose di preparazione per crescere ancora di più e far crescere il proprio territorio”.

Cercasi nuove competenze

Il tema è quello del lavoro: davanti a una continua e pressante richiesta occupazionale, c’è chi il lavoro lo offre, ma non sempre riesce a rintracciare e inserire le competenze di cui necessita.

“Nordest Servizi è una realtà in crescita, come lo è Eurosystem, il gruppo di cui facciamo parte”, continua Bosello. “Ogni anno siamo alla ricerca di tre-quattro tecnici informatici per la sola sede di Udine – che arrivano a 10-15 a livello di gruppo -, ma che fatichiamo a individuare sul territorio, cosa che ci costringe ad estendere la ricerca fuori regione, se non addirittura all’estero”.

Il cyber crime minaccia anche le Pmi

Di fatto, sottolinea Bosello, “negli ultimi tre anni questo settore ha avuto un andamento progressivo lineare: si conoscevano le minacce e si pensava che le Pmi non sarebbero state impattate”.

Invece, “il fenomeno del cyber crime si è poi trasformato in modo radicale: dai pochi grandi si è orientato verso i molti piccoli, arrivando così ad attaccare anche le Pmi. Il risultato è che almeno un’azienda su dieci ci “casca” e scopre di essere stata “bucata”. Si trova così in balìa di uno sconosciuto. Il caso più classico è il “man on the middle” che si sostituisce all’identità degli utenti, dai collaboratori agli imprenditori, e parla con i suoi clienti. Sono situazioni che possono apparire banali, ma provocano danni gravi”.

Le posizioni aperte

Nordest Servizi inserirà nel prossimo anno esperti informatici che, a diversi livelli, conoscano le tecnologie orientate alla sicurezza informatica e abbiano forti basi su sistemi cloud e hybrid cloud. In particolare, al momento sono tre le posizioni aperte: come Networking & Security Engineer, come Support System Engineer, e come System Architect.

“Cerchiamo professionalità che ci permettano di portare ai nostri clienti la sicurezza di una continuità operativa e di accompagnare le aziende verso il lavoro in mobilità, soluzione possibile solamente se viene garantita la sicurezza”.

Sono però professionalità, continua Bosello, che “difficilmente vengono create dalle università, perché più dedicate a seguire l’evoluzione orientata all’IoT e all’analytics, e che per questo motivo troveranno nelle società del nostro Gruppo percorsi di formazione dedicati”.