Personalizzazione di massa, più qualità, riduzione dei costi energetici, eccellenza operativa. Ecco i vantaggi della digitalizzazione tangibili nell’impianto SBMLV Plant di Schneider (Beijing) Medium & Low Voltage. Si tratta della seconda fabbrica in Cina che fa parte del programma Smart Factory lanciato dal gruppo.

Impiegando soluzioni basate su EcoStruxure for Industry, l’impianto ha migliorato la produttività dell’8-10% all’anno grazie all’ottimizzazione dei processi. In più ha registrato un miglioramento dell’efficienza energetica: tra il 5 e l’8% in un anno.

Questa struttura sarà un vero e proprio ambiente di studio dal vivo per i player industriali tradizionali che vogliono evolversi verso lo smart manufacturing.