Candriam compie un nuovo passo verso la cognitive enterprise. Nell’ambito del suo programma di trasformazione digitale, l’asset manager europeo ha avviato una collaborazione con IBM per implementare un programma di Robotics Process Automation (RPA).

Si tratta di una forza lavoro virtuale che interagisce in modo intelligente con le applicazioni, automatizzando i processi e consentendo ai dipendenti di focalizzarsi su incarichi che richiedono maggior valore aggiunto.

L’azienda diventa cognitiva

Infatti, molte delle funzioni di supporto di un gestore patrimoniale sono ripetitive: presentare relazioni normative, acquisire informazioni da fonti interne ed esterne e indentificare nuovi eventi di proxy voting sono solo alcuni dei compiti che possono essere svolti da RPA.

IBM supporterà Candriam nell’automazione del proprio business, a partire da cinque processi chiave nelle aree di compliance, middle office e gestione di dati, e che dovrebbero divenire operativi entro la fine del primo trimestre del 2019.

Entro la seconda metà del 2019, si prevede una seconda ondata di processi RPA in combinazione con IBM Watson (Artificial Intelligence). Questi “software robot” saranno ospitati su IBM Cloud.

I dipendenti di Candriam saranno adeguatamente formati per sviluppare le competenze necessarie per sfruttare la nuova tecnologia.

Cosa cambia con i “software robot”

IBM distribuisce i “software robot” Blue Prism per dar luogo ad una vera e propria strategia di trasformazione digitale all’interno di Candriam. Il software Blue Prism’s connected-RPA, in combinazione con i servizi IBM, concretizza le potenzialità di un modello veramente intelligente e controllato digitalmente, in grado di aumentare la produttività e consentire l’automazione su larga scala.

IBM ritiene che l’automazione dei processi sia solo un primo e importantissimo passo verso un’azienda veramente cognitiva, in cui processi decisionali autonomi, le nuove intuizioni, la scoperta dei dati – nonché il supporto personale e interattivo – stanno trasformando i robot in assistenti virtuali specifici per il settore.