A Bugnion, tra le prime società in Europa per consulenza in proprietà industriale e intellettuale, è stato assegnato il premio “Italian Trademark Attorney Firm of the Year”. Un riconoscimento per l’impegno profuso nella gestione, tutela e assistenza allo sfruttamento dei diritti in materia di marchi e proprietà industriale.

Inoltre, nella classifica WTR 1000 stilata da World Trademark Review, a Bugnion è stato ancora una volta assegnato il giudizio “Highly recommended” e la società è stata descritta come un punto di riferimento nel panorama IP italiano.

“Siamo molto onorati da questo premio che arriva al termine di un anno che ha visto la nostra società tagliare il traguardo dei 50 anni di attività”, è il commento di Alberto Pelosi, responsabile Relazioni Internazionali di Bugnion. “È uno stimolo a sviluppare ulteriormente i servizi di consulenza che offriamo ai nostri clienti italiani ed internazionali per la gestione strategica dei relativi diritti di IP”.

I Global IP Awards promossi da IAM/WTR – due tra i media più importanti a livello globale per il mondo dell’Intellectual Property – sono i prestigiosi riconoscimenti assegnati agli studi IP che nel corso del 2018 si sono distinti nelle attività di consulenza, contenzioso e assistenza stragiudiziale.

All’evento, svoltosi a Londra, hanno partecipato 200 rappresentanti di studi specializzati in Intellectual Property provenienti da oltre 50 paesi, una vera élite di avvocati e professionisti del settore.