PTC ha rilasciato l’ultima versione della sua piattaforma CAD Creo 3D, che consente agli ingegneri di sfruttare capacità di progettazione e produzione in un unico ambiente. Creo 6.0 introduce nuove funzionalità di simulazione in tempo reale ed estende le capacità della realtà aumentata (AR) e della progettazione per la produzione additiva, oltre a numerosi miglioramenti chiave della produttività.

Sfruttare la simulazione in tempo reale

L’offerta Creo Simulation Live, annunciata di recente, fornisce un feedback in tempo reale in merito alle scelte progettuali man mano che queste vengono prese, consentendo una progettazione guidata dalla simulazione.

Creo Simulation Live è uno strumento completamente integrato nell’ambiente di modellazione Creo, che fornisce risultati in pochi secondi con esecuzione in background. I progettisti possono ora iterare più velocemente, scoprire i problemi in anticipo, essere più efficienti, ridurre i costi, generare più opzioni e immettere più rapidamente sul mercato prodotti migliori.

Collaborazione con la Realtà Aumentata

Grazie alla disponibilità di Creo AR Design Share in ogni licenza di Creo, è possibile esaminare più soluzioni progettuali più rapidamente, realizzare meno prototipi e partecipare a revisioni di progetto disponendo di informazioni più accurate.

Creo 6.0 include nuove funzionalità per rendere l’AR ancora più appetibile includendo in ogni licenza la possibilità di creare e condividere fino a 10 esperienze e la possibilità di visualizzare i modelli in scala reale utilizzando smartphone, tablet e HoloLens. Le esperienze AR possono ora essere facilmente accessibili mediante appositi link, oppure ThingMarks o codici QR.

Design per la produzione additiva

Creo fornisce gli strumenti e le connessioni necessarie per la produzione additiva, consentendo di supportare una gamma ancora più ampia di processi produttivi. Gli utenti possono progettare, ottimizzare, convalidare e controllare la stampa senza lasciare Creo, riducendo i tempi, le attese improduttive e gli errori.

Creo 6.0 offre una flessibilità ancora maggiore ai progettisti, consentendo loro di costruire reticoli casuali, adattivi e definiti mediante formule, come i giroidi, e di definire reticoli personalizzati utilizzando la geometria Creo. Gli utenti hanno ora la possibilità di analizzare e ottimizzare l’orientamento della stampa, riducendo i tempi, minimizzando le strutture di supporto e massimizzando l’utilizzo dell’area di lavoro. Creo 6.0 introduce inoltre un supporto esteso per 3MF.

Miglioramento della produttività

Creo 6.0 offre una maggiore usabilità, tra cui un’interfaccia utente migliorata per un’esperienza di utilizzo più efficiente con nuove mini-toolbar per la creazione e la modifica delle geometrie, finestre di interazione per la creazione delle features più moderne e miglioramenti all’albero del modello.

Sono anche stati introdotti miglioramenti per la realizzazione di strutture reticolari e per la creazione e il posizionamento degli elementi di connessione (intelligent fasteners), al model based design, alla progettazione dei cablaggi e alla modellazione delle anime degli stampi.