TeamViewer ha presentato una nuova soluzione IoT caratterizzata da una grande facilità di adozione. Si tratta di IoT Starter Kit, frutto della collaborazione con Dell, Bosch e Abtis. La soluzione può essere implementata autonomamente da aziende di qualsiasi dimensione, portando le enormi potenzialità dell’Internet of Things alla portata di tutti.

“Grazie al nostro IoT Starter Kit, i clienti e partner possono studiare i propri casi di applicazione IoT e verificare i progetti che meglio rispondono alle loro esigenze”, afferma Alfredo Patron, Executive Vice President Business Development di TeamViewer. “Per rendere operativa la nostra soluzione IoT è sufficiente posizionare il gateway ed i relativi sensori direttamente all’interno della fabbrica, dell’edificio o di qualsiasi ambiente si voglia rendere ‘smart’. Il sistema inizierà istantaneamente a collezionare dati in base ai parametri definiti dall’utente quali, ad esempio, vibrazioni, temperature o condizioni di illuminazione, inviandoli direttamente ad un archivio cloud tramite il gateway. A questo punto sarà possibile accedere comodamente a tali dati tramite il nostro software, impostare regole ed avvisi personalizzati direttamente dal Cloud IoT di TeamViewer ed abilitare la gestione remota del sistema così creato, potendolo così monitorare da qualunque dispositivo”.

Oltre al gateway firmato Dell e ai sensori Bosch, IoT Starter Kit sfrutta il software TeamViewer dedicato all’IoT, sviluppato per offrire il monitoraggio e il controllo remoto di tali sensori in tempo reale nonché la gestione delle anomalie e l’immediata risoluzione dei malfunzionamenti per qualsiasi dispositivo legato, come macchine industriali o robot. Ogni dato derivante da tali attività sarà inoltrato al cloud di TeamViewer e reso disponibile ai tecnici ed ai responsabili del supporto, preparandoli ad eventuali interventi: le aziende potranno così gestire i propri dispositivi da qualsiasi parte del mondo.