Flou ha scelto Fortinet Security Fabric per mettere in sicurezza la propria infrastruttura aziendale, attraverso una piattaforma unificata. Il progetto ha consentito la creazione di un unico layer di rete e la gestione centralizzata degli endpoint, migliorando la sicurezza aziendale nel suo complesso.

La fondazione di Flou – avvenuta nel 1978 – si è basata sull’obiettivo di produrre letti di qualità, unita al desiderio di introdurre una nuova “cultura del dormire”. Dall’ideazione del concept da parte dei designer, al lavoro del centro ricerca, fino a tutta la parte produttiva, ai fornitori e ai punti vendita: le informazioni e i dati critici dell’azienda passano attraverso canali e dispositivi differenti, la cui sicurezza doveva essere centralizzata e garantita da un unico vendor.

Con l’evolvere delle minacce e l’emergere di exploit sempre nuovi indirizzati agli utenti finali, infatti, le esigenze di sicurezza si sono differenziate. In questo scenario – considerato l’utilizzo tra i vari dipartimenti di piattaforme di comunicazione e dispositivi differenti – per Flou è cresciuta ancor più l’esigenza di avere un controllo intuitivo, flessibile e centralizzato.

L’esigenza primaria di Flou era quella di dotarsi di un unico layer di rete, e gestire centralmente gli endpoint migliorando la sicurezza aziendale a 360°, attraverso un unico punto di contatto per semplificare la gestione complessiva.

Oltre alla parte della sicurezza perimetrale di base, le sfide erano infatti rappresentate dalla componente UTM e Wi-Fi. Flou, che già si avvaleva della protezione firewall di Fortinet, ha deciso di rafforzare ulteriormente i suoi livelli di protezione.

L’implementazione è stata seguita da Wellcomm Engineering, partner tecnologico di Fortinet, con l’obiettivo di offrire una visione unificata, assieme a un vero e proprio approccio preventivo.