La fabbrica del futuro passa anche attraverso una stampante 3D completamente automatizzata e connessa in 5G.

La stampante 3D di grande formato BigRep PRO è dotata di soluzioni IoT industriali sviluppate da Bosch Rexroth e Bosch Connected Industry. Dispositivi IoT, software e sensori intelligenti monitorano in modo trasparente tutte le condizioni operative e ambientali e migliorano la qualità del processo, riducendo gli scarti e aumentando in modo riproducibile la qualità dei componenti stampati. La macchina avrà una vita più lunga perché le soluzioni software sono in grado di rilevare lo stato di usura ed eventuali errori prima che causino un guasto alla macchina.

Il software integrato IoT Gateway garantisce il collegamento della stampante 3D di BigRep con l’IoT industriale. Bosch Rexroth si affida così alla connettività con altre macchine e sistemi IT di livello superiore, poiché solo in questo modo è possibile l’integrazione in linee di produzione in rete per la produzione in serie. I processi ad alta intensità di elaborazione, come il monitoraggio della qualità in sistemi di produzione ad alto grado di varianti, possono essere trasferiti al cloud o ai sistemi Edge per la produzione attraverso l’utilizzo del 5G.

Per query di stato e diagnostica, gli utenti, tramite Digital Service Assistant (DSA) e dispositivi mobili disponibili in commercio, accedono all’unità di controllo direttamente nell’ambiente di produzione. Possono leggere la memoria difetti in modalità wireless, identificare i componenti difettosi e, se necessario, avviare l’ordine corretto dei ricambi necessari tramite le targhette digitali dei componenti.

Oltre che con il produttore di macchine BigRep, la stampante è sviluppata in collaborazione anche con Nokia e Qualcomm.