Fusion 360 non sarebbe quello che è oggi senza i clienti che lo utilizzano per progettare e realizzare le cose più diverse, dai forcelloni leggeri per moto a potenti dispositivi industriali per l’elaborazione.

Si tratta di un ecosistema cloud-based per il mondo industriale e come tale i clienti sono fondamentali per il suo sviluppo. Ecco perché Autodesk è lieta di annunciare tre nuovi set di funzionalità progettati e implementati in risposta alla richiesta dei clienti.

La prima innovazione di Fusion 360 soddisfa le esigenze più complesse degli specialisti della produzione, con termini di attivazione flessibili che forniscono l’accesso solo quando vi è l’esigenza.

La seconda novità è l’integrazione di nuovi insight sui costi per la progettazione generativa basati su aPriori, che permetteranno di visualizzare le stime dei costi di produzione per ogni risultato di progettazione nel sistema generativo.

Infine, sono stati aggiunti due ulteriori vincoli di produzione allo spazio di lavoro della progettazione generativa, ampliando le possibilità di ciò che si può fare con tale tecnologia.