Amplifon consolida la collaborazione con Microsoft scegliendo Office 365 per rafforzare il proprio percorso di trasformazione digitale.

L’obiettivo è migliorare la collaborazione tra i 16.000 dipendenti in 29 Paesi e ottenere insight utili sull’utilizzo dei device acustici, così da creare esperienze sempre più personalizzate e distintive per i clienti.

Uno degli strumenti a supporto del processo di trasformazione della customer experience sarà la piattaforma Cloud Azure, che – in linea con i più elevati standard di sicurezza e privacy – consentirà di accedere a funzionalità di analisi, machine learning e intelligenza artificiale: si migliorerà così il rapporto tra audioprotesisti e clienti, offrendo una maggiore interazione e garantendo una maggiore efficacia nell’adozione della soluzione acustica.

Nuovi modelli di lavoro collaborativi

In particolare, il progetto di Digital Workplace – già attivo da alcuni anni nell’headquarter italiano – prevede un investimento di ulteriori 1,5 milioni di euro nel 2019 e punta a completare l’adozione di Microsoft 365 a livello globale entro la fine dell’anno. Lo scopo è omologare tutti i sistemi digitali, favorire nuovi modelli di lavoro collaborativi e migliorare la conoscenza delle esigenze dei clienti per ottimizzare la loro esperienza.

Al cuore del percorso di digital transformation di Amplifon ci sono due soluzioni: Teams, l’hub per la collaborazione online che consente di lavorare su file condivisi, scambiare informazioni ed effettuare riunioni in digitale; Power BI, la piattaforma di business intelligence integrata che, grazie a innovative funzionalità di analisi, permette di visualizzare in modo intuitivo i dati per ottenere insight utili a supporto di decisioni di business più rapide e consapevoli.

“Il nostro percorso di trasformazione digitale è ben avviato, e per il futuro contiamo di avvalerci delle potenzialità dell’intelligenza artificiale di Microsoft per semplificare le attività di tuning dei dispositivi e per migliorare ulteriormente l’esperienza dei nostri clienti, offrendo ad esempio suggerimenti sui comportamenti virtuosi e su come utilizzare al meglio la propria soluzione acustica”, ha dichiarato Gabriele Chiesa, Global CIO di Amplifon. “L’obiettivo è offrire ai nostri specialisti in negozio, gli audioprotesisti, uno strumento in più per curare la relazione di prossimità con tutti i clienti e seguirli al meglio, in maniera continuativa, tra un appuntamento e l’altro”.

Inoltre, entro la fine del 2019, il Gruppo intende estendere a quasi tutti i Paesi l’utilizzo della nuova Intranet aziendale sviluppata su Microsoft SharePoint, che consente una migliore gestione e condivisione di contenuti e applicazioni.