Bonfiglioli Riduttori conferma, anche per il 2019, la sua adesione ai Premi di laurea del Comitato Leonardo.

In particolare l’azienda conferirà il “Premio Clementino Bonfiglioli” alla tesi più innovativa sullo “Sviluppo di soluzioni digitali per il miglioramento dell’offerta di prodotto e per il controllo dei processi di fabbricazione relativi ai sistemi meccatronici di trasmissione di potenza per applicazioni industriali”, mettendo a disposizione uno stage retribuito di sei mesi in una delle sedi del Gruppo.

Il Premio offerto da Bonfiglioli Riduttori, assieme ai riconoscimenti messi a disposizione da altre aziende promotrici associate al Comitato Leonardo, hanno contribuito negli anni a sostenere centinaia di giovani laureati e studiosi di altrettanti istituti universitari in tutta Italia.

La finalità del Premio di Laurea Clementino Bonfiglioli è sostenere l’attività di ricerca di giovani studenti che abbiano elaborato una tesi sul tema della sensorizzazione e monitoraggio di sistemi meccatronici, elettrici ed elettronici nei sistemi di trasmissione e movimento per applicazioni nei diversi settori dell’automazione industriale, delle macchine da costruzione, macchine operatrici ed azionamenti per generatori eolici, con la finalizzazione di acquisire dati e informazioni utili alla ottimizzazione dei relativi processi produttivi.

Il bando sarà infatti aperto a laureati magistrali in Ingegneria Meccatronica, Meccanica, Elettrica, Informatica o Elettronica con titolo conseguito successivamente al 01/10/2016 e punteggio non inferiore a 90/100 (100/110). Per lauree conseguite presso atenei non italiani valgono requisiti equivalenti.

Tra i criteri di valutazione saranno considerati: esplicitazione dello sviluppo e dell’obiettivo della tesi, applicabilità delle soluzioni proposte a livello pratico, interesse scientifico e originalità della tematica trattata, efficacia dei risultati presentati.

Per maggiori dettagli e per il bando completo.