Lo stabilimento SEAT di Martorell è il primo impianto spagnolo a ricevere i componenti tramite consegne effettuate da droni. In collaborazione con il Grupo Sesé, la casa automobilistica spagnola avvia un servizio pioneristico che collega con i droni il centro logistico di Sesé di Abrera con lo stabilimento SEAT di Martorell.

Il servizio di consegna via droni tra i due impianti di produzione d’ora in poi continuerà con la consegna di volanti e airbag alle linee di assemblaggio SEAT. Il progetto pilota è in corso sotto la supervisione dell’Agenzia spagnola per la sicurezza e la sicurezza aerea (AESA) e proseguirà in una fase sperimentale con diversi voli al giorno.

SEAT e Grupo Sesé si collegano via drone

L’aggiunta di droni migliorerà la flessibilità delle linee di produzione collegando la distanza di poco più di due chilometri che separa entrambe le strutture per consegne rapide in appena 15 minuti, un processo attualmente svolto da camion e che impiega 90 minuti. In questo modo, ogni volta che una parte è necessaria sulla linea di produzione, la consegna sarà effettuata rapidamente, migliorando così l’efficienza.

Questa innovazione è inquadrata nell’impegno di SEAT per Industry 4.0. L’azienda sta ora attraversando un ambizioso processo di trasformazione per rendere la fabbrica Martorell più intelligente e ulteriormente digitalizzata e connessa. La consegna con droni rappresenta una riduzione delle emissioni di CO2 rispetto al trasporto su camion e, inoltre, le batterie dei droni vengono ricaricate utilizzando energia rinnovabile.

Christian Vollmer, Vicepresidente SEAT per produzione e logistica, che ha portato questa idea in SEAT, ha sottolineato che “il volo è il primo passo verso la trasformazione della catena di fornitura nel settore automobilistico. La consegna con i droni rivoluzionerà la logistica, poiché ad esempio nel caso di SEAT ridurrà i tempi di consegna dell’80%. Con questa innovazione stiamo rafforzando l’Industria 4.0 e diventeremo più efficienti, agili e competitivi, oltre che molto più sostenibili”.

A sua volta, il CEO di Grupo Sesé, Ángel Pueyo, ha dichiarato che “questo progetto che SEAT ci ha presentato pochi mesi fa è un chiaro esempio della nostra intenzione di essere all’avanguardia nell’innovazione e nello sviluppo dei processi in grado di ottimizzare e migliorare la supply chain dei nostri clienti e che ci posiziona sul mercato come un operatore logistico globale e completo”.