Sarà targato Ferretto Group il magazzino automatico verticale del laboratorio di Industrial Computer Engineering (ICE) che sta nascendo con il progetto “Eccellenza Informatica per Industria 4.0” dell’Università di Verona.

Per il Gruppo – uno dei principali operatori nel campo dello stoccaggio e movimentazione dei materiali – si tratta di un nuovo riconoscimento dopo l’inserimento tra le 30 imprese selezionate dall’Ateneo scaligero per un progetto che unisce Università e imprese per portare le sfide di Industria 4.0 sempre più alla portata delle PMI del territorio. Attraverso un duplice binario: da un lato, lo sviluppo di una nuova linea di ricerca attraverso un laboratorio, di cui sarà parte integrante il magazzino Vertimag EF di Ferretto Group, dotato di apparecchiature per la realtà aumentata, la produzione digitale e la robotica collaborativa; dall’altro, la collaborazione per la definizione di percorsi di studio universitari sempre più in linea con le reali esigenze che il sistema produttivo del territorio presenta e il possibile impiego di dottorandi e tesisti nella condivisione e sviluppo di progetti.

“Lavorare al fianco di università e centri di ricerca è per noi sempre un grande motivo di orgoglio – sottolinea Riccardo Ferretto, CEO di Ferretto Group -. Questo progetto, in particolare, ci permette di mettere in campo le nostre competenze che sono frutto di oltre sessant’anni di storia ma anche di un investimento continuativo nella ricerca e sviluppo. Il fatto che il nostro magazzino sia parte di una linea produttiva assolutamente innovativa e tecnologicamente avanzata non è solo un riconoscimento all’efficienza della nostra soluzione, ma anche un’opportunità per noi per testare nuovi sistemi e tecniche e andare così sempre più velocemente verso una logistica ancora più smart”.

Promosso e finanziato con 8 milioni di euro dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il progetto “Eccellenza Informatica per Industria 4.0” coinvolge infatti il Dipartimento d’Informatica dell’Università di Verona, assieme alle 30 aziende selezionate, in un percorso di sviluppo che mira a saldare maggiormente le competenze matematiche e informatiche con l’ingegneria dell’informazione per arrivare a un approccio olistico alla progettazione. In questo percorso un ruolo di primo piano lo svolgerà il laboratorio che sta per nascere nell’area della fiera di Verona.

Si tratterrà di un centro tecnologico con una vera linea di produzione in grado di unire i più avanzati sistemi di assemblaggio e movimentazione in termini di sensoristica, robotica, acquisizioni e analisi di dati, cloud, smart logistics e interfacce uomo-macchina. In questo sistema sarà protagonista anche l’automazione di Ferretto Group e del suo Vertimag EF. Questo magazzino automatico verticale è pensato per stoccare e gestire materiale di ogni formato, peso e dimensione, e consente di risparmiare spazio: la superficie occupata si riduce fino ad 1/10. Caratterizzato da un sistema protetto di vassoi disposti verticalmente e azionato da un meccanismo di prelievo interno, Vertimag EF unisce ergonomicità ed efficienza grazie al sistema esclusivo Ergo-Tech, un ulteriore elevatore presente sotto la baia all’interno della struttura, che permette di ottenere flussi di una baia doppia lavorando sempre in perfetta ergonomia.

Infine, oltre ad “entrare” con il suo magazzino nel laboratorio di ricerca, Ferretto Group farà parte dell’Industrial Advisory Board del progetto.