Siemens ha annunciato Xcelerator, un’offerta integrata di software, servizi e piattaforme per lo sviluppo di applicazioni, personalizzabili e adattabili in base alle esigenze specifiche di ogni cliente e settore industriale, per aiutare le aziende di ogni dimensione a trasformarsi in imprese digitali.

Xcelerator integra l’intero portfolio di software Siemens per la progettazione, l’ingegneria e la produzione con la piattaforma estesa Mendix per lo sviluppo di applicazioni multi-experience, a bassa intensità di codice.

La piattaforma Mendix include ora servizi cloud e app per l’ingegneria digitale e l’Internet of Things basati su MindSphere, il sistema operativo IoT aperto basato su cloud di Siemens, oltre agli ambienti unificati di Mendix per lo sviluppo con o senza ridotta compilazione di codice. Questa piattaforma, esclusiva di Xcelerator, favorisce la trasformazione digitale, consentendo a tutti gli attori dell’ecosistema, inclusi sviluppatori e ingegneri, di costruire, integrare ed espandere facilmente i dati e i sistemi esistenti. La soluzione accelera l’innovazione e la convalida di prodotti durante le fasi di progettazione, produzione e utilizzo, grazie alla creazione di un gemello digitale (digital twin) altamente preciso.

L’azienda ha inoltre annunciato che Siemens PLM Software cambierà il suo nome in Siemens Digital Industries Software, per meglio riflettere l’evoluzione dell’ecosistema aziendale e del suo portfolio di soluzioni, applicazioni, strumenti e servizi, che supportano la trasformazione digitale nelle organizzazioni in tutto il mondo.

“Siemens vanta una lunga tradizione di innovazione, volta all’eliminazione delle barriere fra la progettazione e la gestione operativa, nonché al collegamento del mondo reale con quello virtuale. Xcelerator porta avanti questa tradizione, unendo tutta la nostra offerta software, che spazia dall’automazione della progettazione elettronica alla gestione del ciclo di vita dei prodotti, con la piattaforma Mendix e con MindSphere per l’IoT”, sottolinea Tony Hemmelgarn, CEO di Siemens Digital Industries Software.

Xcelerator, prosegue Hemmelgarn, “consente di realizzare applicazioni personalizzate per acquisire feedback sul funzionamento e sulle prestazioni, e reintegrare le informazioni nelle fasi di progettazione e produzione, garantendo l’evoluzione verso la Digital Enterprise nel settore manifatturiero discreto e di processo“.