Dalla collaborazione tra Mecspe Fondazione ITS A. Cuccovillo nasce la Piazza della Formazione 4.0, ovvero uno spazio dove l’ITS e le aziende Partner raccontano la propria collaborazione e le opportunità per il Territorio.

Scopo di quest’area, che sarà allestista al Mecspe Bari (28-30 novembre), è rendere sempre più evidente l’importanza del legame tra Azienda e Formazione, attraverso il contributo attivo degli studenti, veri protagonisti del racconto accanto alle aziende e alla scuola. E’ infatti fondamentale oggi per le aziende poter usufruire di risorse già dotate di elevate competenze tecniche innovative, come gli studenti degli ITS.

La Piazza consta di un’Area Speech, che prevede un ricco calendario di interventi e di un’Area Dimostrativa dove i partner aziendali presenteranno le proprie soluzioni e prodotti sempre attraverso il coinvolgimento degli studenti che hanno avuto l’opportunità di utilizzarli.

I progetti presentati

Deep Fields 4.0: realizzato insieme a Bosch e sviluppato nell’ambito del progetto ITS4.0 promosso dal Miur in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Obiettivo è stato quello di far interagire studenti ed aziende per la creazione di un prototipo di prodotto o processo che consentisse di realizzare un’idea. Tale percorso si è sviluppato attraverso una metodologia didattica, denominata Design Thinking, che ha consentito agli studenti di imparare ad approcciarsi ad una problematica e giungere ad una soluzione seguendo degli step ben precisi.

Il progetto ha voluto rispondere all’esigenza di realizzare coltivazioni che possano crescere nel miglior modo possibile senza che le stesse subiscano uno stress legato all’eccesso o alla mancanza di acqua.

Partendo dall’analisi di alcuni dati reperibili attraverso sensori di umidità del terreno e temperatura e dalla conoscenza dei bisogni delle varie tipologie di terreno e coltivazioni, si è voluto realizzare un impianto idrico automatizzato che preveda l’utilizzo di una valvola irrigatrice intelligente, che possa fornire il quantitativo di acqua effettivamente necessario per la corretta crescita del prodotto, adattandosi alle diverse coltivazioni. Si tratta di un processo che intende fornire qualità al prodotto ed evitare sprechi di una risorsa importante come l’acqua.

Interreg Histek: realizzato in collaborazione con partner italiani, montenegrini ed albanesi, mira a rafforzare la capacità competitiva delle Pmi italiane, albanesi e montenegrine, attraverso la creazione di un nuovo Cluster (composto da Pmi, istituzioni formative e istituzioni pubbliche) che opererà come un “connettore” tra mondo dell’istruzione e mondo delle imprese sui temi dell’empowerment mirato del capitale umano, quale leva strategica per sostenere la crescita e lo sviluppo.

La prima azione pilota messa in campo dal Cluster consisterà nella progettazione di un nuovo percorso transnazionale di ciclo breve (EQF 5° Livello), concepito secondo il sistema duale, con l’obiettivo di facilitare la formazione, la mobilità transnazionale e l’inserimento nelle Pmi di “high technicians / middle-skilledworkers” realmente allineati ai loro effettivi bisogni in termini di innovazione. Una particolare attenzione verrà data alle nuove tecnologie abilitanti (KETs), riconosciute dalla Commissione Europea come background indispensabile per supportare, oggi, l’innovazione di prodotto e di processo.

Saranno, inoltre, sviluppati altri servizi per le Pmi, in linea con l’implementazione di sistemi duali. In particolare, saranno prodotte linee guida per migliorare la capacità dei referenti aziendali di erogare docenze in situazione (on the job) e di formare i giovani durante i tirocini curriculari. Sarà, ancora, creato un toolkit per supportare le aziende nelle attività di selezione dei futuri tecnici.

Il progetto prevede, infine, la sottoscrizione di un Consortium Agreement, che impegnerà i partner nell’attivazione del nuovo percorso formativo transnazionale (erogato congiuntamente con una prima fase in Italia, una seconda in Montenegro ed una terza in Albania, con la cooperazione di Imprese e Enti formativi dei 3 territori) subito dopo la conclusione del progetto, con una forte ricaduta dei risultati di progetto sulle PMI a livello CB nel medio periodo.

I partner di progetto: Ministry of Education of Montenegro – LP (Montenegro); Chamber of Economy of Montenegro – P2 (Montenegro); Fondazione ITS “Antonio Cuccovillo” – P3 (Italy); Chamber of Commerce of Bari – P4 (Italy); Faculty of Business, “AleksandërMoisiu” University, Durrës – P5 (Albania); Chamber of Commerce of Tiranë – P6 (Albania).

High School Project

Si tratta di una sessione dedicata agli Istituti Scolastici Secondari di II grado; alcune scuole pugliesi avranno a disposizione degli spazi per poter presentare dei loro progetti realizzati in collaborazione con le Aziende. L’obiettivo è quello di far comprendere come gli Istituti pugliesi non siano statici, ma siano predisposti all’innovazione ed al colloquio con le Aziende e mostrino un grande impegno a stimolare i ragazzi nel conoscere le discipline tecniche. Un’opportunità di fare rete e di lavorare insieme per promuovere la cultura tecnica nelle scuole.

Le iniziative

Tra i partecipanti alla Piazza della Formazione sarà presente anche Softech, Ptc Partner Network, che rappresenterà la Digital Transformation attraverso la presentazione delle soluzioni Ptc.

All’interno dell’Area dimostrativa, attraverso l’ausilio dei sistemi CAD/CAE, AR e IoT di PTC e di una macchina automatica “Pick&Place” sviluppata da Masmec Spa per il settore Automotive, si dimostrerà un flusso di sviluppo prodotto dalla fase iniziale di Concept Design, passando per la Progettazione e Modellazione 3D di un componente (pinza), alla ottimizzazione attraverso tools di simulazione cineto-dinamica ed analisi FEM, fino alla realizzazione di esperienze di Realtà Aumentata (si simulerà una attività di service guidata da istruzioni in AR) ed alla verifica di funzionamento in remoto attraverso sensori / PLC e output-data collection in un cruscotto basato su applicazioni IoT.

Un viaggio nelle tecnologie del Futuro accompagnato dai professionisti del Futuro, ovvero dagli studenti dell’ITS Cuccovillo che si stanno specializzando nei diversi applicativi e che diventeranno uno strumento fondamentale per la crescita delle Aziende del Territorio.

La partecipazione di Omron Industrial Automation, sempre attiva nell’area Education e nell’organizzazione di attività finalizzate alla crescita delle competenze tecnologiche di docenti e studenti, all’interno della Piazza della Formazione si concentrerà in particolare nell’area Robotica. Infatti sarà presente con un Robot Collaborativo ed un Robot Mobile che interagiranno mostrando le potenzialità dei dispositivi a supporto delle attività svolte dagli operatori.

Anche Umana, in qualità di Agenzia per il Lavoro, sarà testimone dell’importanza della Formazione e dello stretto legame con il Mondo del lavoro.

Umana sostiene concretamente sin dalla sua nascita il Sistema ITS e al Mecspe sarà presente con un proprio stand in Piazza della Formazione per dialogare con giovani e aziende parlando di ITS, di orientamento al lavoro e dei servizi dell’Agenzia per il lavoro rivolti a imprese e persone.

La presentazione del Sistema ITS Puglia, e in particolare dell’ITS Cuccovillo, sarà un appuntamento fisso durante le giornate di Mecspe. Tale appuntamento avrà lo scopo di far comprendere cosa sono gli Istituti Tecnici Superiori, ovvero Corsi di Alta Formazione Terziaria Professionalizzante post-diploma realizzati in stretta collaborazione con le aziende per soddisfare i bisogni specifici delle aziende del Territorio nelle varie aree di competenza attraverso una metodologia fortemente laboratoriale.

L’ITS Cuccovillo, in particolare, opera nell’area delle Meccanica, Meccatronica e Sistema Casa nelle sue sedi di Bari e di Brindisi e sviluppa diverse specializzazioni anche attraverso l’erogazione di percorsi secondo il Sistema Duale. Ad oggi, sono socie della Fondazione oltre 50 Aziende, Confindustria (Bari-Bat, Brindisi ed Avellino), oltre ad istituzioni locali, enti di formazione, università e diverse Scuole del Territorio.

Risultato importante per questi percorsi è l’elevato placement a 12 mesi che, per l’ITS Cuccovillo, si attesta a circa il 93% dei diplomati rispetto ad una già eccellente media nazionale dell’80%; un risultato che testimonia l’importanza della qualità e intensità dell’interazione Formazione-Azienda.