L’IA richiede competenze specializzate e professionalità dedicate

“Siamo la seconda manifattura in Europa e la settima al mondo, nonostante tutto; ma il rischio di retrocedere è concreto. L’Italia è al quartultimo posto secondo l’indice di digitalizzazione dell'economia e della società definito dalla Commissione UE rispetto ai 28 Stati, che misura il progresso degli Stati membri dell’Unione verso un’economia e una società digitale". E’ quanto ha dichiarato Anna...

Tecnologie cognitive: cresce l’interesse delle aziende italiane

Nell’era della digital transformation, la raccolta, organizzazione e analisi dei dati svolge un ruolo sempre più centrale nelle aziende. Secondo IDC in questo contesto - e proprio per far fronte all’espansione senza precedenti dell’universo digitale -, sempre più organizzazioni stanno incorporando le potenzialità espresse dall’intelligenza artificiale e dalle tecnologie cognitive per modificare processi consolidati e ridefinire ruoli aziendali. Un’indagine condotta su...

L’agricoltura 4.0 in Italia vale già 100 milioni di euro

L'Agricoltura 4.0 ha un mercato in Italia di circa 100 milioni di euro, il 2,5% di quello globale: nonostante i benefici in termini di riduzione dei costi, di qualità e resa del raccolto, la diffusione di queste soluzioni è ancora limitata e oggi meno dell’1% della superficie coltivata complessiva è gestito con questi sistemi. Molte PMI italiane si stanno attivando...

Toshiba, smart glass sempre più diffusi in ambito industriale

Entro i prossimi tre anni l’82% delle aziende europee ritiene che gli smart glass saranno integrati nella propria infrastruttura IT. Nonostante non siano ancora strumenti ampiamente diffusi, secondo l’ultima ricerca di Toshiba l'idea degli smart glass in ambito aziendale non è più così lontana e sta iniziando ad avere un impatto su diversi settori industriali, dalla manifattura e logistica fino alla...

Toshiba: il futuro appartiene a 5G, edge computing e IoT

Il 2019 si preannuncia come un anno di grande e rapida evoluzione. Secondo Toshiba le tecnologie emergenti che influenzeranno il modo in cui lavoreremo nei prossimi anni saranno soprattutto 5G, edge computing e dispositivi IoT. L’arrivo del 5G Il 5G sarà una delle novità più importanti. A giudicare dalle prove in corso, la disponibilità commerciale in Europa della rete mobile di...

I Mobile Service Provider pronti a rafforzare la sicurezza per il 5G

I carrier di tutto il mondo si stanno orientando in modo deciso verso la commercializzazione del 5G e la sicurezza è una delle principali priorità. Lo rivela il report “Securing the Future of a Smart World” realizzato da A10 Networks in collaborazione con Business Performance Innovation (BPI) Network. Secondo l’indagine, il 67% dei carrier attiverà le prime reti 5G entro 18 mesi...

Le professioni del futuro? Architetti digitali, nano-medici e sviluppatori di avatar

La tecnologia sta penetrando ogni singolo settore della nostra esistenza quotidiana. Gran parte degli strumenti che utilizziamo ogni giorno hanno già o avranno in tempi piuttosto brevi un sensore o una qualche connessione alla rete e, quindi, potenzialmente un’intelligenza artificiale. Ad essere stravolto sarà, di conseguenza, anche il mondo dei lavoratori, con molti lavori che andranno a sparire, cambiare...

La robotica e il nuovo modo di concepire il lavoro

I robot taglieranno o creeranno posti di lavoro? I lavoratori devono guardare al futuro con fiducia o ansia? A queste spinose domanda ha risposto la ricerca condotta da The European House - Ambrosetti, per conto di Adp Italia, multinazionale statunitense attiva nell'human capital management e che quest'anno celebra i 50 anni di presenza nel nostro Paese. Nascono nuove professionalità Innanzitutto, evidenzia la...

Le Pmi italiane sono alla ricerca di innovation manager

L'economia italiana sta dando nuovi segnali di vitalità. Per non perdere il treno della ripresa, le aziende avvertono la necessità di impiegare nuove figure professionali per “svecchiarsi” e meglio competere sugli scenari globali. Secondo l'ultima indagine di Confapi, infatti, export e innovation manager sono le risorse umane attualmente più ricercate dalle Pmi di casa nostra. I ruoli chiave Il 57,4%, infatti, dichiara...

Istat, cresce la propensione delle PMI a innovare

Buone notizie in arrivo sul fronte dell'innovazione, con la "sorpresa" di un felice protagonismo delle PMI. Un fenomeno ufficialmente certificato dall'ISTAT. Partiamo con i dati generali. Nel periodo 2014-2016, si stima che il 48,7% delle imprese industriali e dei servizi con 10 o più addetti abbia introdotto innovazioni, quota in aumento di 4 punti percentuali rispetto agli anni 2012-2014. Innovazioni: PMI...