Nel corso della manifestazione Toscana Tech, l’amministrazione regionale toscana, l’Istituto Regionale Programmazione Economica, le Università e i principali Enti di ricerca del territorio hanno firmato un protocollo d’intesa che renderà più facile l’incontro e lo scambio tra le aziende, soprattutto le PMI (a partire da 550 imprese già impegnate ad applicare le tecnologie di Industria 4.0), e 180 laboratori di Università e Enti e organismi nazionali di ricerca presenti in Toscana. Gli ambiti applicativi potranno spaziare dalla digitalizzazione interna delle imprese all’Internet delle Cose, al Cloud computing, ai Big Data, alla robotica, alla cyber-sicurezza, all’intelligenza artificiale, alla realtà aumentata, alla manifattura additiva o preventiva. In prospettiva l’approccio potrà essere esteso anche a genomica e medicina personalizzata, nonché all’agricoltura di precisione. Il Protocollo ha validità sino al 30 giugno 2020 ed è rinnovabile.