Noto a grandi e piccini per la sua produzione di giocattoli, Mattel stimola la fantasia e l’apprendimento dei bambini di tutto il mondo. In un mercato consumer altamente competitivo e in rapida evoluzione, è fondamentale soddisfare la domanda in modo efficiente, reattivo e profittevole. L’azienda ha scelto le soluzioni JDA Manufacturing Planning e JDA Flowcasting per promuovere il miglioramento dei processi end-to-end della propria supply chain, inclusi Sales & Operations Planning, demand planning, master planning, factory planning e customer collaboration.
JDA lavorerà con KPMG alla progettazione e all’implementazione della soluzione, la gestione dell’ambiente IT e dei processi di upgrade è stata affidata a JDA Cloud Services.
Fin dal 1945, il successo di Mattel si è basato sulla capacità di adattarsi ai costanti mutamenti della domanda. Sostenere la crescita e l’espansione del business richiede innovazione dei prodotti e dei canali distributivi: l’e-commerce, nuovi segmenti di clientela, la crescita nei mercati emergenti e internazionali sono alcuni esempi di fattori che alimentano il cambiamento e impongono a Mattel un costante ripensamento dei processi di produzione e distribuzione.
Inoltre, Mattel ha una forte focalizzazione anche sull’incremento della profittabilità attraverso l’ottimizzazione della propria supply chain globale. Infatti, è ormai indispensabile l’implementazione di soluzioni di pianificazione della supply chain per coniugare agilità ed elevati livelli di fulfillment con la marginalità. Una soluzione integrata permetterà a Mattel di soddisfare la domanda dei clienti in modo efficace, riducendo al tempo stesso i costi operativi e i costi associati alle scorte.

La parola ai protagonisti
“Il nostro mercato è in continua e rapida evoluzione, per noi è essenziale anticipare e soddisfare le tendenze chiave della domanda,” ha dichiarato Peter Gibbons, Executive Vice President e Chief Supply Chain Officer di Mattel. “Uno dei requisiti principali della business unit Toy Box di Mattel, ad esempio, è introdurre giocattoli sul mercato in occasione dell’uscita dei principali film per bambini e ragazzi, e questo richiede un ulteriore livello di reattività. Grazie a JDA, saremo in grado di sfruttare le mutevoli dinamiche del mercato e lanciare prodotti in modo più rapido ed economicamente vantaggioso.”
“Siamo lieti di avere collaborato nel corso degli ultimi due anni con Mattel alla prima fase della creazione di una Control Tower per la Supply chain, con l’introduzione dei nuovi processi di planning e replenishment,” ha aggiunto Rob Barrett, direttore di KPMG e consulente di riferimento per Mattel. “Nel 2016 il progetto JDA ha generato un significativo miglioramento dei processi di evasione degli ordini, oltre a una riduzione delle scorte. Ora siamo entusiasti di avviare il deployment globale della Control Tower per la supply chain di Mattel.”