Si è svolta a Berlino la conferenza internazionale “Digitising Manufacturing in the G20 – Initiatives, Best Practices and Policy Approaches” organizzata presso il German Federal Ministry for Economic Affairs and Energy. Un incontro durante il quale tutti gli Stati membri del G20 si sono trovati a discutere e a confrontarsi sulle idee e i programmi che guideranno la digitalizzazione del settore manifatturiero.

Comau, Società del Gruppo FCA, ha preso parte all’evento in rappresentanza di quel segmento dell’industria italiana votato all’innovazione e pronto ad accogliere tutte le nuove sfide dell’Industria 4.0.

Mauro Fenzi, Ceo di Comau

In particolare, Mauro Fenzi, CEO di Comau, si è soffermato sul tema “Factories of the future – from global value chains to interconnected global value networks”, insieme a Susanto Irwan, Founder di Sensify Security, a Jan Michael Mrosik, CEO Digital Factory Division di Siemens, a Karthikeyan Natarajan, Global Head Engineering Practice di Tech Mahindra e Stephan Reimelt, CEO di GE Deutschland.

Nel corso del dibattito Fenzi ha affrontato il tema della digitalizzazione nell’industria manifatturiera, partendo dalla lunga esperienza di Comau nel settore dell’automazione industriale, a livello globale. Si è quindi soffermato, sulle principali trasformazioni che la ‘digital revolution’ sta determinando nell’organizzazione del lavoro, nei processi produttivi e nei modelli di business delle imprese.

L’impegno concreto di Comau su questi temi è rappresentato da tecnologie innovative come i robot industriali collaborativi AURA, oltre allo sviluppo di nuove competenze per il personale della fabbrica digitale attraverso l’attività della Comau Academy, condotte in collaborazione con autorevoli Atenei e Istituti internazionali.