L’approccio IIoT aperto aiuta la digitalizzazione. Lo sa bene Schneider Electric che ha appena annunciato, nel corso di Hannover Messe 2017, la piattaforma di nuova generazione System Platform 2017, capace di poggiare su qualsiasi hardware o software a prescindere dalla loro “età” e dal produttore. Si tratta di EcoStruxure for Industry: dedicata ai clienti industriali, è il risultato di un investimento multimiliardario in Ricerca e Sviluppo e acquisizioni effettuato negli ultimi tre anni. L’architettura aiuta i clienti a liberare il potenziale della digitalizzazione e dell’IIoT, per accelerare uno sviluppo aperto e basato su standard

In passato, i dati generati dai processi continui erano di difficile estrazione, integrazione e analisi. Con EcoStruxure for Industry, Schneider Electric può connettere computing edge e cloud computing per abilitare la data analytics, che permette di rendere più intelligenti i processi relativi ad asset e impianti produttivi di tipo continuo. L’azienda ha sfruttato la sua forza in questo spazio di offerta per collaborare strettamente con gli operatori di processi ibridi. I clienti nell’ambito dei processi ibridi e continui ora possono raggiungere un’efficienza operativa senza pari.

Un approccio aperto potrebbe, inoltre, permettere all’industria di passare da una situazione in cui si monitora il mantenimento del valore di business a una in cui si può concretamente migliorarlo e controllarlo.