Oracle ha lanciato nuove app per la customer experience basate sull’intelligenza artificiale, che permettono ai professionisti di commercio, marketing, vendite e servizi di lavorare sull’intero ciclo di vita del cliente, in tempo reale, per offrire esperienze più smart ed efficaci.

Le nuove Adaptive Intelligent Apps for CX integrano dati di prima mano e forniti da terze parti con sofisticate funzionalità di analisi e di machine learning. Le Adaptive Intelligent Apps for CX sono state ideate per esaltare il valore delle applicazioni Oracle Customer Experience Cloud Suite. Le Adaptive Intelligent Apps for CX sono alimentate dalle informazioni provenienti da Oracle Data Cloud, che – con oltre 5 miliardi di dati identificativi di consumatori e aziende a livello globale e 7.500 miliardi di data point raccolti ogni mese – è oggi il più grande data marketplace al mondo.

Le nuove Adaptive Intelligent Apps for CX sono in grado di reagire, imparare, adattarsi in tempo reale con grande efficacia, sulla base di dati storici e dinamici quali il click-stream, l’attività social del cliente e anche su input di altro tipo, quali le condizioni metereologiche, pubblici assimilabili, fino ai dati IoT.

A livello di commercio, le nuove funzionalità basate sull’Intelligenza Artificiale aiutano a trasformare percorsi d’acquisto “statici” in percorsi smart, proponendo in modo mirato i prodotti e i contenuti più rilevanti al contesto immediato del cliente. Le raccomandazioni, ad esempio, utilizzano i dati dell’account, dati di terze parti, input in tempo reale per ottimizzare i risultati e creare esperienze d’acquisto eccezionali, sia per i clienti nuovi sia per quelli già conosciuti. Tutto questo favorisce il ripetersi di nuove visite, fa aumentare la fedeltà e in ultima analisi i ricavi.

Per quanto riguarda il marketing, le nuove funzionalità basate su AI permettono di creare esperienze cross-canale più smart, offrendo il contenuto più rilevante e personalizzato a ogni singolo cliente, su larga scala. Attraverso una personalizzazione del rapporto sempre più spinta e in tempo reale su tutti i canali possibili, queste nuove funzionalità aiutano a catturare l’attenzione, far aumentare il livello di engagement e di conseguenza migliorare i tassi di conversione.

A sua volta, il personale del servizio clienti ha a disposizione funzionalità predittive legate a elementi quali i guasti dei prodotti, la “salute” dell’account, le raccomandazioni utili: può quindi offrire ai clienti esperienze di servizio connesse, che in ultima analisi rafforzano la loro fedeltà.

Infine le vendite: le nuove funzionalità basate su AI aiutano a creare esperienze di vendita più smart, ottimizzando il processo di vendita – sia per il personale sia per i clienti. I clienti sperimentano un percorso d’acquisto più fluido e meno faticoso, poiché viene loro presentata l’offerta giusta – ottimizzata per ogni singolo cliente: sia su canali digitali, sia attraverso l’azione di un venditore. I professionisti delle vendite possono essere più produttivi, perché possono farsi guidare dalle informazioni ottenute dall’analisi delle opportunità e utilizzare le funzionalità di account engagement e di definizione della next-best-action per chiudere più negoziazioni, più rapidamente.