Unendo modelli di business e prodotti innovativi, il futuro di Autodesk sarà sempre più focalizzato sul cliente. A guidare la società nella nuova era è stato scelto Andrew Anagnost, fresco della nomina di Presidente e CEO da parte del Consiglio di Amministrazione.

“Andrew è stato determinante nello sviluppo e nell’attuazione della transizione di Autodesk verso una modalità di business vincente e siamo certi che il nostro passaggio al cloud e a un modello di subscription continuerà ad avere successo,” ha spiegato Crawford W. Beveridge, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Autodesk.

Un ingegnere sulla nuvola

Andrew Anagnost è entrato a fare parte di Autodesk nel 1997

Anagnost, che ha conseguito il dottorato in Ingegneria Aeronautica e Scienze Informatiche alla Stanford University, ha iniziato la sua carriere presso la società Lockheed Aeronautical Systems e come ricercatore dell’Ames Research Center della NASA. Dopo essere entrato a far parte di Autodesk nel 1997, ha ricoperto diversi ruoli tecnici e strategici.

Anagnost ha guidato lo sviluppo di Autodesk Inventor, lo strumento di progettazione e ingegnerizzazione basato su modelli 3D. In qualità di senior vice president of business strategy and marketing, ha guidato con successo la transizione verso un modello di business basato sulla sottoscrizione, e ha favorito l’adozione delle tecnologie cloud di Autodesk.

“Siamo stati i primi a portare la progettazione in cloud e mobile, e oggi lo stiamo facendo con il settore delle costruzioni e con quello manifatturiero,” ha aggiunto Anagnost. “Non vedo l’ora di guidare Autodesk verso una nuova fase di crescita.”