Next, l’evento di Google dedicato al Cloud, in programma oggi nei Superstudio di Milano, trova in Noovle una protagonista. Del resto, la società di consulenza strategica ICT è Premier Partner di Google Cloud in Italia. Come afferma Piergiorgio De Campo, Direttore Generale di Noovle “oggi la tecnologia di Google è in grado di potenziare le applicazioni esistenti in azienda e di svilupparne di nuove aumentando le performance e riducendo i costi.”

Attraverso la testimonianza di aziende come Cattolica Assicurazioni, Last Minute e Jobtome, Noovle porta la sua visione per accompagnare le aziende in un percorso di innovazione ricco di sfide, sempre più ambiziose, all’insegna di Cloud, Hybrid Cloud e Containerization, le parole chiave che segneranno l’evoluzione dei prossimi anni.

I vantaggi dell’Hybrid Cloud

Noovle propone quello che dagli analisti è stato definito il modello favorito dalla gran parte delle aziende: l’Hybrid Cloud, ovvero un ambiente di Cloud computing che utilizza Cloud pubblico, infrastruttura privata e soluzioni di terze parti.

La scelta consente di gestire macchine e risorse in modo dinamico e flessibile, alternando le modalità di servizio secondo i carichi di lavoro e sfruttando al meglio le logiche dell’on demand, del pay per use e dell’As a Service. In questo modo è possibile programmare, in base alle esigenze, un Software Defined Data Center massimamente scalabile e performante.

La virtualizzazione basata su container

Grazie all’adozione di soluzioni ibride e alla Application Containerization – che garantisce la fruibilità dei servizi senza dover lanciare una Virtual Machine per ogni applicazione – viene ulteriormente migliorata l’agilità dei sistemi e la semplicità di gestione.

Secondo gli analisti di Gartner la virtualizzazione basata su container e nuove scelte infrastrutturali stanno assumendo una sempre maggiore importanza rispetto alla virtualizzazione più classica.

In occasione dell’evento di Milano, Noovle ha predisposto una survey per valutare la maturità digitale di ogni realtà aziendale: 12 brevi domande sulle azioni che ogni azienda può e deve compiere per rimanere competitiva sul mercato.