Dal prossimo anno accademico 2018/2019 farà il suo esordio nella città dei Gonzaga il corso di laurea di primo livello triennale in Ingegneria Informatica organizzato in collaborazione con Unimore.

L’iniziativa didattica vede la luce grazie alla collaborazione instaurata tra l’Ateneo di Modena e Reggio Emilia e la Fondazione Università di Mantova e attende soltanto il parere favorevole definitivo del MIUR.

Sarà un corso di laurea che guarderà alle tematiche dell’Industria 4.0. Il nuovo corso innesta, infatti, in un percorso tradizionale di ingegneria, aspetti applicativi inerenti la progettazione di impianti e prodotti industriali evoluti, connessi in rete, e rispondenti ai requisiti di sicurezza informatica, sin dalla prima fase di progettazione.

Inoltre, le numerose collaborazioni industriali oggi attive nei dipartimenti tecnico-scientifici potranno dare vita anche ad attività di ricerca industriale e a progetti di trasferimento tecnologico, nonché a future costituzioni di spin-off accademici.

Il prof. Michele Colajanni del Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” ha sottolineato che “le competenze più moderne dell’ingegneria informatica sul software, Internet, sistemi cloud, intelligenza artificiale e IoT, sono arricchite da conoscenze sullo smart manufacturing, Industria 4.0, robotica.”

Inoltre, ha aggiunto Colajanni, “il Corso di Laurea di Mantova prevede metodologie di insegnamento orientate al problem-solving e al learn-by-doing con molte ore dedicate alle esercitazioni e ai laboratori. In tal modo, i laureati saranno in grado sia di essere inseriti immediatamente nel mondo del lavoro sia di approfondire le competenze acquisite in lauree magistrali di diversa estrazione.”

A partire dalla primavera, i docenti del nuovo corso di laurea organizzeranno incontri e seminari aperti alla cittadinanza, sul presente e sul futuro dell’informatica e delle materie industriali nel contesto di una società 4.0.