La fotografia incoraggiante emersa dal 4° Osservatorio Industria 4.0 del Politecnico di Milano coglie anche l’esistenza di un tema prioritario ancora da affrontare: la formazione. Le aziende stanno iniziando ad attrezzarsi per colmare il divario attraverso la formazione del personale, ma ancora c’è molto da fare. Solo il 12% del campione dichiara di coinvolgere attivamente la funzione HR in tutte le fasi del percorso di digitalizzazione, contro un 30% in cui l’HR partecipa in modo limitato e un 40% in cui non è coinvolta o non esiste. Nel restante 18% dei casi il campione non ha risposto o si trova in una situazione in divenire.

Alfredo Belsito, Direttore Generale della direzione Industria, Servizi e Infrastrutture di Engineering, nel corso della presentazione dell’Osservatorio, ha sottolineato: “La formazione e il Change Management sono una priorità. Lo sviluppo delle tecnologie e dei processi impone una ricollocazione e rivalutazione del capitale umano. L’HR non solo dovrebbe essere coinvolto ma dovrebbe essere centrale. Da anni Engineering è impegnata nello sviluppo dei nuovi processi digitali e ha colto questo bisogno con grande anticipo, tanto da dedicare alla formazione un’attività strutturata come la nostra Scuola di IT & Management ‘Enrico Della Valle’”.

Con sede a Ferentino, vicino Roma, la Scuola di IT & Management di Engineering costituisce uno dei principali Enti di formazione sull’Information Technology a livello nazionale. Nata inizialmente per rispondere alla richiesta interna di formazione manageriale e tecnica per quelli che sono oggi gli ormai 10.500 dipendenti di Engineering, la scuola ha saputo presto condividere l’esperienza e il know-how, maturati nella realizzazione di centinaia di progetti, con l’intero sistema industriale italiano, clienti e non solo. Già dal 2009 la Scuola affianca organizzazioni pubbliche e private in tutti gli ambiti della formazione in area ICT, fornendo approfondimenti su aspetti legati a Project Management, piattaforme tecnologiche, IT Service Management (corsi ITIL), tecniche di misurazione del software, sviluppo di competenze manageriali, soft skills e, in generale, formazione comportamentale.

Nello specifico, i corsi proposti sviluppano diverse delle nove aree individuate dal Piano Nazionale Industria 4.0. Oltre al corso di introduzione alla Digital Transformation, trasversale a tutte le aree, sono previsti: Introduzione alla Process Automation, Il 3D Printing e la prototipazione rapida, La Realtà Aumentata nei processi aziendali, Scenari e opportunità per la Digital Supply Chain, Introduzione alla Manutenzione 4.0, Caratteristiche e potenzialità dell’Internet of Things, Cloud Computing, Cloud Security, Cyber Security, Sicurezza dell’Internet of Things, Dai Big Data agli Smart Data, Essere Leader 4.0.

Sempre al passo con tecnologie e metodi dell’odierno panorama 4.0, l’offerta formativa 2018 della Scuola di IT & Management di Engineering presenta nella propria offerta formativa una intera area didattica destinata alla Digital Transformation, che supporta la specializzazione dei propri dipendenti su questi temi attraverso una ampia scelta di corsi che vanno dall'”Innovation management” comprensivo di Workshop con metodo Lego Serious Play agli “Impatti della digital transformation sui processi di business”, che comprende l’uso dei new e social media, e-commerce e scenari di business con la realtà aumentata. L’offerta formativa tocca molti elementi anche del people management, compresa la gestione e valorizzazione dei collaboratori, e focus sull’intelligenza emotiva come competenza chiave.