Deutsche Telekom e la sua Unit dedicata ai clienti enterprise, T-Systems, amplieranno la loro offerta Cloud of Things, utilizzando la piattaforma Cumulocity IoT di Software AG.

La partnership per un “IoT made in Germany” consente a entrambe le parti di giocare un ruolo importante nell’emergente mercato multi miliardario dell’IoT. Mettendo insieme le competenze e le risorse, i due amplieranno la loro presenza negli Stati Uniti, in Germania e negli ampi mercati europei.

Supporto di applicazioni mission-critical

T-Systems utilizzerà l’architettura connessa di Cumulocity IoT come nuova base per la sua piattaforma IoT integrata Cloud of Things. Cloud of Things è la spina dorsale che supporta una vasta gamma di applicazioni mission-critical per i clienti, che iniziano in piccolo e crescono velocemente. Consente alle aziende di monitorare, gestire e controllare da remoto dispositivi e macchinari connessi. La piattaforma offre una vasta gamma di informazioni che aiuta a ridurre i costi, aumentare l’efficienza, accrescere la sicurezza e crea nuovo valore trasformando i dati grezzi in business intelligence.

Inizia in piccolo, scala velocemente

Deutsche Telekom e T-Systems saranno in grado di servire un mercato globale molto più ampio e diversificato. Cloud of Things funzionerà ora all’interno di un ambiente multi-cloud, garantendo una maggiore possibilità di scalare rapidamente insieme alla domanda dei clienti ed espandere le sue capacità con molte nuove funzionalità, tra cui Streaming Analytics, Micro Services e nuovi protocolli. Questi miglioramenti permetteranno di sfruttare appieno la potenza della piattaforma integrata, entrando in settori completamente nuovi come quello della smart home.

Foto in apertura: da sinistra Adel Al-Saleh, CEO di T-Systems e Board Member di Deutsche Telekom, e Sanjay Brahmawar, CEO Software AG