L’Industrial Internet Consortium (IIC) ha annunciato la versione V2.2 dell’Industrial Internet Vocabulary Technical Report, uno dei sei rapporti tecnici dell’IIC che fungono da linee guida per l’industria IIoT e che coprono le aree terminologia, architetture, sicurezza, analisi, connettività e strategia aziendale. Questa relazione, in particolare, contribuisce a fornire una serie di definizioni comuni per i termini dell’IIoT valide per chiunque lavori in questo ambito, independetemente dal settore industriale di appartenenza. A differenza di un dizionario vero e proprio, il vocabolario redatto dall’IIC contiene definizioni estese, che garantiscono una maggiore chiarezza a tutti i lettori. 

La nuova edizione del rapporto include una nuova definizione di Digital Twin, sostituendo l’entità virtuale a favore della rappresentazione digitale. Il rapporto è stato inoltre arricchito da altri termini, tra cui l’entità fisica e l’entità fisica di interesse, che descrivono come un oggetto fisico, ad esempio un’apparecchiatura in fabbrica, possa essere monitorato o sia già monitorato da un sistema IoT. Sono state aggiunte anche definizioni per sensori IoT e attuatori IoT, entrambi dispositivi rilevanti nel mondo dell’Internet delle Cose, ma con accezioni e scopi diversi.

“Ogni anno rivisitiamo il Rapporto Tecnico sul Vocabolario IIoT, per assicurarci che i termini siano in linea con le principali tendenze dell’IIoT”, ha dichiarato Bob Martin, Co-Presidente del Vocabulary Task Group dell’IIC, membro del comitato direttivo dell’IIC e Senior Principal Engineer di The MITRE Corporation. “Quest’anno il rapporto si concentra sui Digital Twin – repliche software di dispositivi fisici, che sfruttano le tecnologie di IoT, intelligenza artificiale e analisi dei dati per eseguire simulazioni di sistemi”.

“I termini del Vocabolario sono spesso concisi e scabri, seppur accurati”, ha aggiunto Erin Bournival, Co-Presidente dell’IIC Vocabulary Task Group e Distinguished Engineer, Office of the Corporate CTO presso Dell EMC. “Tuttavia, alcune definizioni possono essere estese, per offrire una panoramica più ampia ed una più profonda comprensione del termine lessicale.”

“Ad esempio, la definizione di Digital Twin è una rappresentazione digitale sufficiente a soddisfare i requisiti di un insieme di applicazioni d’uso. Questa definizione può essere ampliata aggiungendo la definizione di rappresentazione digitale e così via”, ha continuato Bournival. “Anche se, a prima vista, l’approccio può sembrare complicato, un vocabolario concordato aiuta gli autori a creare definizioni aderenti alla realtà attuale e una documentazione che risponda ai quesiti delle parti interessate”.

L’IIC si impegna a mantenere vivo il proprio rapporto tecnico sul Vocabolario IIoT anche in futuro. La relazione stessa e un elenco dei membri dell’IIC che hanno contribuito sono disponibili sul sito web dell’IIC.