Una nuova cabina smart per gli stabilimenti della sede principale. Il Gruppo Iltom, che ha sede principale a Romanengo, in provincia Cremona, opera nel settore della carpenteria leggera, fornendo le sue soluzioni principalmente a clienti del settore elettrico, condizionamento dell’aria, macchine packaging e vending machine. Da azienda artigiana fondata negli anni 70 il gruppo è via via cresciuto fino a diventare la quinta realtà europea nel settore metalmeccanico; oggi ha dieci siti produttivi in Europa, con un giro d’affari intorno ai 75 milioni di euro e circa 700 addetti.

Iltom esegue al proprio interno tutto il ciclo di lavorazione della lamiera: dal taglio alla piega, fino all’assemblaggio e al montaggio di assiemi complessi. Dispone inoltre di impianti per la verniciatura industriale a polvere e offre, infine, servizi di stampa digitale e serigrafia.

Il ruolo di Schneider Electric

Iltom ha trovato in Schneider Electric un importante partner per ammodernare la sua struttura e ottenere un significativo efficientamento energetico presso la sede di Cremona.

Qui sono presenti diversi stabilimenti, dislocati in vari capannoni, che in passato avevano ognuno un sistema di distribuzione dell’energia indipendente; ciò impediva un efficace controllo dei consumi energetici, in quanto non si riusciva ad ottenere una completa visibilità.

Con il supporto di Schneider Electric Iltom ha rivisto la sua infrastruttura di distribuzione elettrica, razionalizzandola e riconducendo ad una unica cabina di media tensione dotata di tecnologie smart per la fornitura di energia: una scelta che ha permesso al cliente di abbattere i costi delle accise, sfruttando i vantaggi dell’industria 4.0.

Inoltre, l’azienda ha installato 52 misuratori per raccogliere i dati energetici, che vengono inviati ad una piattaforma disponibile in cloud, EcoStruxure Facility Expert, la quale consente di visualizzare in tempo reale tutti i consumi: da quelli dei macchinari produttivi fino ai sistemi ausiliari.

Un vantaggio dietro l’altro

Con EcoStruxure Facility Expert Iltom ha potuto anche valutare l’efficacia, in termini di ritorno economico, di altri importanti investimenti messi in atto dall’azienda: l’installazione di un impianto fotovoltaico, la sostituzione con lampade a LED nei sistemi di illuminazione (relamping), l’inserimento di inverter in alcune linee di produzione.

Grazie a questa piattaforma l’allocazione dei costi dei vettori energetici è diventata più semplice ed affidabile, con importanti vantaggi per il business; un business che per Iltom sarà sempre più digitalizzato.