Sara Assicurazioni si è affidata alle soluzioni di cybersecurity di Cisco per una trasformazione digitale sicura.

La scelta di Sara Assicurazioni è nata dall’esigenza di affidarsi ad un partner che potesse garantire piena sicurezza sia all’interno che all’esterno del perimetro aziendale.

Dal cloud alla cybersecurity

La prima fase di Sara Assicurazioni è coincisa con l’implementazione di un’architettura completamente in cloud.

Il passaggio alla “nuvola” ha portato sin da subito effetti positivi e oggi tutti gli agenti di Sara Assicurazioni sono dotati di strumenti gestionali mobile che permettono loro di essere sempre operativi. Ad esempio, tramite un tablet connesso a Internet tramite Vpn, gli agenti possono emettere qualsiasi prodotto assicurativo, raccogliere contratti, fare proposte a nuovi clienti e fornire tutto il supporto necessario ai loro clienti, senza doversi appoggiare all’agenzia fisica.

Il passaggio alla piattaforma cloud, che comunque garantiva già determinati standard di sicurezza, ha naturalmente amplificato l’attenzione verso il tema della cybersecurity, non soltanto in termini di protezione, ma anche di analisi e prevenzione.

“Era necessario affidarsi a un vendor che fosse in grado di gestire la sicurezza di una vasta rete di agenti sparsi su tutto il territorio” commenta Luigi Vassallo, Direttore ICT & Digital Innovation di Sara Assicurazioni. “Le soluzioni Cisco ci forniscono da subito la flessibilità e la semplicità necessarie, con l’aggiunta di strumenti avanzati per l’analisi delle minacce informatiche”.

La collaborazione prevede una soluzione a più livelli

Grazie all’utilizzo di un’architettura SDN (Software Defined Network), è più semplice e veloce accedere alle risorse in cloud, garantendo flessibilità e agilità, mentre la combinazione delle soluzioni Cisco Meraki e Cisco Umbrella – secure internet gateway – permette di creare una prima linea di difesa in grado di bloccare le minacce e garantire un elevato livello di protezione anche per gli utenti che accedono in mobilità. Inoltre, attraverso le dashboard cloud di Meraki MX, è possibile tenere monitorate le attività degli utenti per analizzare, prevenire e gestire al meglio le criticità.

“È cambiato il modo di lavorare, gli utenti escono dal perimetro fisico del luogo di lavoro e utilizzano un device aziendale o personale per accedere alle risorse necessarie. Con l’aumento delle minacce informatiche, l’azienda deve essere sicura che i dipendenti siano dotati di device non compromessi e che possano accedere alle applicazioni aziendali senza alcun rischio,” ha dichiarato Stefano Vaninetti, Security Leader di Cisco Italia. “Una corretta strategia di cyber security permette di prevenire e minimizzare gli effetti di un attacco informatico”.