Fortinet presenta FortiOS 6.4, l’ultima versione del suo sistema operativo alla base di Fortinet Security Fabric.

Con oltre 350 nuove funzioni, FortiOS 6.4 integra nuove capacità di automazione, scalabilità, performance e intelligenza artificiale, che permetteranno di garantire una protezione completa lungo l’intera infrastruttura digitale.

“Con l’annuncio di FortiOS 6.4, stiamo continuando a implementare Fortinet Security Fabric per offrire workload automatizzati su vettori multi-attacco e lungo l’infrastruttura”, spiega John Maddison, EVP of product e CMO di Fortinet.

Tutte le nuove feature di FortiOS 6.4

Con la release 6.4, FortiOS integra nuove funzionalità progettate per supportare e raggiungere gli obiettivi di digital innovation delle aziende, attraverso i quattro pillar chiave di Fortinet Security Fabric e FortiGuard Labs:

Security-driven Networking: Mettere in sicurezza, velocizzare la rete e la user experience

  • Nuovo intuitivo orchestrator SD-WAN e analisi granulare delle applicazioni in Fabric Management Center per semplificare e automatizzare i deployment Secure SD-WAN.
  • Ottimizzazione delle applicazioni SD-WAN in tempo reale in FortiGate per consentire una business application experience coerente e resiliente.
  • Maggiore visibilità della segmentazione collegando VDOM multi-tenant al Security Fabric con FortiGate per proteggersi da rischi interni.
  • Casi di utilizzo di Secure Web Gateway e IPS estesi per consentire una migliore protezione e semplificare le attività di amministrazione.
  • Funzionalità SD-Branch potenziate con FortiAP Controller, e funzionamento semplificato dei link LTE attraverso la gestione integrata con FortiExtender e un portafoglio ampliato FortiAP con modelli WiFi 6.

Zero-trust Network Access: Identificare e proteggere utenti e dispositivi, dentro e fuori la rete

  • Maggiore visibilità del dispositivo nativo su Fortinet Security Fabric mediante l’integrazione di FortiNAC nella Fabric Topology Map e con FortiAnalyzer.
  • Miglioramento della creazione di profili dei dispositivi all’interno di FortiNAC che include una migliore visibilità dei dispositivi Linux e una semplificazione delle implementazioni di accesso alla rete zero-trust con funzionalità quali il rilevamento e la segmentazione automatici dell’IoT, per ridurre la complessità della protezione dei dispositivi IoT.
  • Migliore identificazione e gestione degli utenti con la FortiManager docker per FortiAnalyzer Cloud che offre miglioramenti generali del workflow e SAML ottimizzato in FortiAuthenticator insieme a 2FA con FortiToken Cloud.
  • Visibilità e gestione in rete on-off con Fabric agent telemetry per dispositivi in rete e tunnel VPN sicuri con FortiClient, nonché accesso offsite sicuro con FortiGuard Cloud per dispositivi off-network.

Sicurezza del cloud dinamico: Proteggere e controllare l’infrastruttura e le applicazioni cloud

  • Maggiore protezione delle applicazioni cloud con una migliore copertura della sicurezza di Office 365 attraverso integrazioni con FortiMail e FortiCASB; nuove funzionalità di deep learning di FortiWeb per proteggere le applicazioni in continua evoluzione in esecuzione ovunque. FortiWeb può essere distribuito come dispositivo fisico e virtuale, come offerta SaaS in cloud pubblico o privato o come Docker container.
  • Maggiore efficacia della sicurezza della rete cloud attraverso il supporto di casi di utilizzo avanzato del cloud ibrido, tra cui SD-WAN per gli Outposts AWS e GCP Anthos che utilizzano FortiGate VM e funzionalità di auto remediation con FortiGate VM cloud IDS.
  • Funzionalità avanzate di protezione del workload e visibilità multi-cloud tramite l’inventario delle risorse FortiCWP e i workload ottimizzati per le security operations.

AI-driven Security Operations: Prevenire, rilevare e rispondere automaticamente alle minacce informatiche

  • Nuove feature avanzate di detection e prevenzione delle minacce all’endpoint con funzionalità AV (NGAV) di nuova generazione, integrando l’endpoint-hardening di FortiClient con NGAV basato sul machine learning, la protezione da ransomware in tempo reale e la capacità di isolare le minacce in FortiEDR.
  • Maggiore automazione in FortiAnalyzer e FortiSIEM, nonché completa orchestrazione del nuovo FortiSOAR, per ridurre il SOC e l’esposizione dell’azienda. Mentre FortiAnalyzer è alla base degli analytics di Security Fabric e FortiSIEM si estende ad ambienti multi-vendor, FortiSOAR in particolare aggiunge una raccolta automatizzata di dati e contesto completa per arricchire l’incident response (IR), la gestione dei casi per un coordinamento e una collaborazione più efficaci tra i team di sicurezza, visual playbook orchestration e response guidato.
  • Integrazione di Security Fabric con la Threat dinamica alle minacce, staff augmentation per ampliare i team di sicurezza limitati alle risorse con il monitoraggio remoto di Fortinet e il servizio IR 24×7. 

FortiGuard Labs:Il bundle Fortinet 360 Protection di FortiGuard Labs offre un pacchetto completo di servizi operativi, supporto e sicurezza per consentire ai clienti di implementare facilmente e beneficiare delle potenzialità del Fortinet Security Fabric, ottimizzato per i deployment SD-WAN.

  • I nuovi servizi all’interno del bundle Fortinet 360 Protection consentono alle aziende di sfruttare l’intuitiva orchestration SD-WAN, l’identificazione e la segmentazione automatizzate dei dispositivi IoT, nonché ottimizzazione delle operation con IP Address Management (IPAM) in tutto il Security Fabric.
  • I miglioramenti al servizio 360 Protection’s Security Rating consentono inoltre ai clienti di identificare e correggere in modo proattivo lacune di configurazione, policy, sicurezza e compliance, nonché benchmark rispetto ai peer del settore per valutare la posture e le strategie di investimento.