Contro il COVID-19 scende in campo Stratasys. La società ha annunciato una mobilitazione globale delle proprie risorse e competenze di stampa 3D.

L’obiettivo iniziale è quello di fornire migliaia di visiere monouso per il personale medico.

Negli Stati Uniti, Stratasys ha fissato come obiettivo di partenza la produzione di 5.000 mascherine entro venerdì 27 marzo, senza alcun costo per i destinatari. L’azienda sta ora valutando la possibilità di realizzare lo stesso progetto in Europa, puntando a una produzione in più ampia scala.

Le aziende di stampa 3D che desiderino contribuire a stampare in 3D le strutture delle mascherine o possano dare qualsiasi altro contributo alla realizzazione di questo progetto, possono compilare il seguente modulo online.

Stratasys ha pubblicato anche le istruzioni per la stampa e il montaggio della visiera completa su una pagina dedicata.

“Consideriamo la produzione additiva come una parte essenziale della risposta all’epidemia globale COVID-19”, ha detto il CEO di Stratasys Yoav Zeif. “I punti di forza della stampa 3D – essere ovunque, stampare praticamente qualsiasi cosa, adattarsi al volo – la rendono capace di aiutare ad affrontare la carenza di parti relative a scudi, maschere e ventilatori, tra le altre cose. La nostra forza lavoro e i nostri partner sono pronti a lavorare 24 ore su 24 per soddisfare la necessità di stampanti 3D, materiali, compresi quelli biocompatibili, e parti stampate in 3D”.

Stratasys ha creato una pagina web dove le organizzazioni possono richiedere prodotti stampati in 3D per aiutare a superare la crisi, offrire capacità di stampa 3D o richiedere stampanti 3D o materiale per scopi medici o di sicurezza.

L’azienda sta inoltre pianificando di rispondere alla crisi anche in altri modi. Un’iniziativa guidata da anestesisti del Massachusetts General Hospital, denominata CoVent-19 Challenge, ha in programma di chiedere a ingegneri e progettisti di contribuire allo sviluppo di un nuovo ventilatore di rapida installazione e di altre soluzioni innovative per ovviare alla carenza di ventilatori. Stratasys intende sostenere la sfida e promuoverla attraverso la sua comunità GrabCAD composta da oltre 7 milioni di progettisti professionisti, ingegneri, produttori e studenti.