WatchGuard ha rilasciato il suo nuovo Internet Security Report riferito al terzo trimestre 2019.

Dal report emerge che il malware evasivo è cresciuto fino a registrare livelli elevati: oltre i due terzi del malware rilevato dalle appliance di sicurezza Firebox di WatchGuard nel quarto trimestre del 2019 hanno eluso le soluzioni antivirus basate sulla firma.

Il malware offuscato o evasivo sta diventando la regola, non l’eccezione, e le aziende di tutte le dimensioni hanno un disperato bisogno di implementare soluzioni antimalware avanzate in grado di rilevare e bloccare questi attacchi.

WatchGuard ha inoltre scoperto campagne diffuse di phishing che sfruttano una vulnerabilità di Microsoft Excel del 2017. Questo malware ‘dropper’ scarica molti altri tipi di malware sui sistemi delle vittime, tra cui un keylogger di nome Agent Tesla che è stato utilizzato anche negli attacchi di phishing nel febbraio 2020 facendo leva sui timori di un focolaio di Coronavirus.

“Le nostre scoperte relative al quarto trimestre 2019 mostrano che gli attori delle minacce evolvono costantemente i loro metodi di attacco”, ha affermato Corey Nachreiner, chief technology officer di WatchGuard. “Con oltre i due terzi del malware che si presentano in formato ‘offuscato’ per superare le difese basate sulla firma e innovazioni come adware Mac in aumento, le aziende di tutte le dimensioni devono investire in più livelli di sicurezza. La tecnologia avanzata anti-malware basata sull’intelligenza artificiale o sul comportamento e una solida protezione dal phishing come il filtro DNS sono particolarmente cruciali.”