ProGlove annuncia un altro importante passo avanti nel suo percorso di espansione a livello globale: Thomas Nowak assume il ruolo di Chief Financial Officer (CFO) e Chief Operating Officer (COO), con la responsabilità dei settori finanziario, legale, logistico e manifatturiero.

Nowak e il CEO di ProGlove Andreas König hanno già collaborato con successo in precedenza, quando entrambi lavoravano in TeamViewer. Nowak ha una profonda conoscenza del settore tecnologico e vanta oltre 25 anni di esperienza manageriale a livello internazionale.

Dopo aver conseguito il dottorato in economia aziendale presso la Westphalian Wilhelms University di Münster, Nowak ha iniziato la sua carriera come responsabile del “Corporate Controlling & Development” presso Hoechst AG. In seguito, in qualità di Founding CEO, ha creato la divisione “Partner Markets” di Vodafone. Con la carica di CFO, Nowak era responsabile di Vodafone in Olanda, Regno Unito e Germania. Dal 2013 al 2016 Nowak è stato membro del Consiglio di Sorveglianza di Kabel Deutschland e ha presieduto l’Audit Committee della filiale Vodafone. Più recentemente, Nowak è stato CFO di PowerCloud, una start-up nel settore energy.

“La storia di ProGlove è tra le più entusiasmanti ed interessanti che io abbia conosciuto di recente”, spiega Thomas Nowak. “Mettere al centro le persone in un mondo industriale sempre più automatizzato non è soltanto un modo di dire: in ProGlove questo motto è suffragato da un business case chiaro e sostenibile. Non vedo l’ora di portare il potenziale di innovazione di ProGlove sui mercati globali”.

“Conosco e apprezzo molto le capacità e l’esperienza di Thomas, che ho conosciuto nel tempo che abbiamo trascorso insieme in TeamViewer”, dichiara Andreas König, CEO di ProGlove. “Per me è estremamente importante portare a bordo un CFO e COO di grande esperienza in un ambiente internazionale. Storie di crescita ambiziose e di successo come la nostra richiedono anche un’esperienza internazionale per gestire i processi coinvolti. In questo senso, grazie a Thomas partiamo da una posizione privilegiata e non vediamo l’ora di far progredire il nostro business accelerando il nostro piano di espansione globale”.