Non si è fermata, nonostante l’emergenza sanitaria, l’edizione 2020 di Start Cup Veneto: un’occasione preziosa, particolarmente in questo momento, per sostenere l’imprenditoria giovanile e lo sviluppo economico del territorio regionale.

Il concorso, giunto alla 19esima edizione e organizzato dall’Università Iuav di Venezia insieme a quelle di Padova, Verona e Ca’ Foscari e ad altri partner istituzionali, premia le migliori idee d’impresa espresse in forma di business plan, per promuovere l’innovazione e favorire la creazione di nuove imprese basate sui risultati della ricerca.

65 spin-off e start up costituite fino a oggi, 32 brevetti depositati, 1020 business idea: Start Cup Veneto è un’occasione unica per i giovani, che sono messi in condizione di affrontare adeguatamente la fase di start up di una nuova impresa. Dieci progetti selezionati in una prima fase del concorso avranno infatti l’opportunità di seguire un percorso di incubazione e maturazione dell’idea imprenditoriale. I progettisti saranno accompagnati nella stesura del loro business plan e nell’ideazione di un efficace video di lancio.

È previsto un programma intensivo di formazione dal 15 luglio al 1 ottobre anche in modalità telematica, secondo le disposizioni del governo sulla sicurezza, con momenti di apprendimento collegiale e incontri one-to-one.

Nell’evento finale di ottobre saranno presentate pubblicamente e premiate le migliori innovazioni in quattro categorie: ICT (tecnologie dell’informazione e dei nuovi media), Life Science (salute, benessere e la qualità di vita), Clean Tech & Energy (sostenibilità ambientale ed energetica), e – novità di quest’anno – Culture, Creativity and Inclusive Society (economia creativa, sociale, circolare e della sostenibilità).

“La partecipazione Startcup Veneto è per Iuav sempre importante – commenta Lorenzo Fabian, delegato per il trasferimento tecnologico e la terza missione ­– ma quest’anno lo è ancora di più: in questo delicatissimo momento di crisi e transizione riteniamo fondamentale che le università si mettano concretamente in gioco, consolidando i rapporti con il territorio, il trasferimento di conoscenza dalla ricerca all’economia attraverso il sostegno a progetti di imprenditoria innovativa, la promozione di startup impegnate nel sociale e nello sviluppo tecnologico a beneficio della comunità. Startcup Veneto e il Premio Nazionale dell’Innovazione rappresentano tutto questo. Anche per queste ragioni come Iuav abbiamo proposto di inserire una nuova categoria dedicata alla cultura, alla creatività e all’inclusione sociale, che premierà proposte nei settori dell’economia creativa, circolare e della sostenibilità e che intercetta in particolare le discipline di riferimento di Iuav“.

Le iscrizioni a Start Cup Veneto sono aperte fino al 12 giugno sul sito www.startcupveneto.it.

Al premio in denaro di 2.500 euro per ciascuna categoria si aggiungeranno quest’anno ulteriori riconoscimenti grazie al contributo di sponsor.

I cinque finalisti potranno partecipare al Premio Nazionale per l’Innovazione 2020, insieme ai vincitori delle altre Start Cup italiane, che si terrà a Bologna il 26 e 27 novembre.