Dopo le giornate dimostrative di Modena e Padova, l’evento itinerante pensato da Omron e SCHUNK si trasforma in un roadshow digitale, con quattro nuove tappe sulla robotica collaborativa.

Oltre alle potenzialità dei cobot Techman, delle pinze SCHUNK e all’approfondimento sulla sicurezza, tante le soluzioni smart per l’attrezzaggio di centri di lavoro e per le operazioni d’assemblaggio.

Il sistema modulare Plug&Work di SCHUNK per TM. Foto: SCHUNK

Brevi, sintetici e mirati i webinar inizieranno il 7 luglio con un incontro introduttivo sulle principali soluzioni flessibili per la robotica collaborativa delle due aziende. I robot TM di Omron, progettati per operare sia con le persone che con le macchine, sono sicuri, trasportabili, dotati di visione integrata e si caratterizzano per una programmazione semplificata che non richiede alcuna codifica e alcuna pulsantiera, garantendo all’utentetempi di avvio più veloci. Meno programmazione equivale a maggiore rapidità e flessibilità nei cambi di produzione, contribuendo a creare vantaggio competitivo producendo varianti di prodotto in piccoli lotti a prezzi contenuti. Secondo questo stesso concetto SCHUNK ha sviluppato, quindi, apposite soluzioni Plug & Work per l’automazione rapida, un sistema modulare “end of arm” di componenti standardizzati che comprendono pinze, cambi rapidi, interfacce e flange adattatrici, appositamente studiati e combinabili con i robot collaborativi TM e possano essere rapidamente scambiati, in modo cha la messa in funzione dell’end effector possa essere ugualmente rapida ed efficace.

La pinza EGP-C Co-act è una pinza industriale intrinsecamente sicura, certificata dalla DGUV, Assicurazione tedesca infortuni sul lavoro. Foto: SCHUNK

La seconda tappa, quella del 14 luglio affronterà, invece, il tema della sicurezza trattando i riferimenti normativi principali, l’importanza della Valutazione dei Rischi e dei limiti di Forza e Potenza. La sicurezza è infatti una priorità per le due aziende: i TM Collaborative Robot di OMRON sono conformi alla norma tecnica ISO 10218 e alla specifica tecnica ISO/TS 15066, mentre Co-act EGP-C soddisfa anch’essa i requisiti di ISO / TS 15066 ed è progettata in modo tale da non arrecare danni fisici alla persona. Inoltre, la Co-act EGP-C è infatti la prima pinza industriale certificata dal DGUV Assicurazione tedesca infortuni sul lavoro. Il certificato semplifica l’adempimento circa i requisiti di sicurezza per le applicazioni collaborative e riduce il tempo necessario per certificare l’intero sistema.

Gli ultimi due appuntamenti daranno, infine, spunti applicativi concreti: l’evento online del 16 luglio affronterà il trend dell’attrezzaggio del centro di lavoro, mentre quello del 21 luglio tutte le soluzioni più innovative per rendere intelligente le applicazioni d’assemblaggio.

Riepilogando le date e gli argomenti sono:

• 7 Luglio h.10.00 – “Entra nel mondo della robotica collaborativa”
• 14 Luglio h.10.00 – “Interazione uomo e macchina: safety first”
• 16 Luglio h.10.00 – “Idee smart per attrezzare il tuo centro di lavoro”
• 21 Luglio h.10.00 – “Rendi intelligente la tua applicazione di assemblaggio”

Per i programmi e i link di iscrizione cliccare qui.

In apertura Foto: Omron Electronics